Salute, obesità: al via in Sicilia un progetto di valorizzazione della dieta mediterranea

MeteoWeb

OBESITA'AHAH1 - CopiaAttualmente in Italia circa il 44% della popolazione adulta risulta essere sovrappeso o obesa. Le regioni meridionali hanno una prevalenza piu’ elevata, il 28,7% rispetto a quelle del nord. In Sicilia, oltre tre milioni di individui soffrono di gravi problemi di peso. Studi scientifici hanno evidenziato che ad alcuni alimenti prodotti in Sicilia che compongono la Dieta Mediterranea e’ associata una significativa riduzione della mortalita’ complessiva, la riduzione del rischio cardiovascolare, delle neoplasie, del rischio cerebrovascolare e che l’uso di questi prodotti, unito a sani principi di educazione sanitaria e’ in grado di combattere l’obesita’. Con la presentazione dei dati epidemiologici e le evidenze scientifiche si e’ aperto questa mattina a Palermo, il Workshop di presentazione del progetto Fed (Formazione, educazione, dieta) promosso dall’Assessorato alla Salute della Regione Sicilia e organizzato dal Servizio Promozione della Salute dello stesso Assessorato. I lavori sono stati aperti dall’assessore alla Salute, Lucia Borsellino. Attualmente in Sicilia si conducono numerose iniziative volte a promuovere la corretta alimentazione che spesso pero’ risultano sovrapposte a causa della mancanza di un coordinamento. Di qui la necessita’ di costituire una cabina di regia regionale in grado di programmare e coordinare, su tutto il territorio regionale, le molteplici iniziative di promozione di una corretta alimentazione a partire dalla centralita’ della dieta tradizionale siciliana. Frutto della collaborazione tra area sanitaria, scolastica e agroalimentare il progetto tende a diffondere capillarmente in Sicilia i principi di un’educazione alimentare sana e sostenibile. “L’obiettivo e’ quello di formare le nuove figure di educatori alimentari per poter incidere sulla cultura e sugli stili di vita”, ha dichiarato il responsabile del servizio promozione della Salutedell’assessorato, Salvatore Requirez. Nell’ambito della ristorazione, anche collettiva (scuole, ospedali, mense aziendali, comunita’) verra’ promossa la diffusione ed il consumo di alimenti sani, favorendo il rispetto della stagionalita’ del prodotto, della produzione locale, il biologico, la tracciabilita’ delle filiere produttive, migliorando la composizione degli alimenti, valorizzando e proteggendo quelli della tradizione alimentare siciliana, il Born in Sicily. A tutti gli esercizi di pubblica ristorazione aderenti al Progetto Fed ed in linea con i suoi obiettivi verra’ attribuito il marchio “Vivi Sano. Mangia Siciliano”.