Spettacolare arcobaleno doppio su Milano, centinaia di scatti inondano il web [FOTO]

/
MeteoWeb

07Dopo una giornata particolarmente piovosa (circa 20mm di pioggia oggi nel capoluogo lombardo), a Milano pochi minuti fa è comparso uno spettacolare arcobaleno doppio che sta illuminando tutta la città affascinando migliaia di persone che riescono ancora ad incantarsi volgendo lo sguardo al cielo in momenti così suggestivi e affascinanti. A Milano la temperatura è di +8°C e qualche spiffero di sole ormai quasi al tramonto, attraversa le gocce d’acqua presenti nell’atmosfera dando vita a questo fenomeno così gradevole. Centinaia di foto, come quelle che pubblichiamo a corredo dell’articolo, stanno letteralmente impazzando sui social network.

02Ma che cos’è l’arcobaleno e come si forma?
Si tratta di fenomeno ottico che si verifica quando i raggi del sole attraversano le gocce d’acqua in sospensione durante un rovescio di pioggia o, più frequentemente, durante un temporale. La visione dei colori è la conseguenza della dispersione e della rifrazione della luce solare contro le pareti delle gocce stesse.

Viene visto come un arco multicolore, rosso al suo estremo esterno e viola al suo estremo interno. La sequenza completa dei colori è la seguente: rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco e violetto. In realtà i colori dell’arcobaleno sono sei, ma viene aggiunto l’indaco, che in realtà non è un colore e che è semplicemente una sfumatura del viola, semplicemente per arrivare al numero sette che, da sempre, è considerato più solenne ed è ormai diventata una tradizione.

08Tante sono le leggende che da sempre ruotano intorno a questo spettacolare fenomeno.  Non ci sono dubbi sul fatto che sia stato zio Paperone il primo ad arrivare alla base dell’arcobaleno, impossessandosi della mitica pentola colma di monete d’oro che notte tempo era   lì stata nascosta, mentre dagli Indiani d’America apprendiamo che tra la terra e il cielo esiste un ponte, il “Ponte dell’arcobaleno”, ai cui piedi è collocato un luogo speciale in cui tutti gli animali che abbiamo amato in vita (cani, gatti, coniglietti) riacquistano, come per magia, la loro forma fisica perfetta se morti per malattia o la giovinezza se deceduti per vecchiaia. E per quelli abbandonati? Beh, anche loro hanno la possibilità di riscattarsi dalle crudeltà subite dagli uomini quando erano in vita, vivendo in un’oasi paradisiaca piena di erba profumata e fresca e di ruscelli che scorrono tra alberi e colline.