USA, tempesta di neve colpisce gli Stati del Sud: Georgia paralizzata

MeteoWeb

winter-storm-state-emergency-southPiogge ghiacciate e neve stanno colpendo gli Stati americani del sud est. La Georgia e in particolare Atlanta, la capitale, sono paralizzate con scuole chiuse, centinaia di voli cancellati e migliaia di abitazioni senza corrente elettrica. Il governatore della Georgia aveva emesso uno stato di emergenza, firmato anche dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama, in attesa di una tempesta di “proporzioni storiche”. Il maltempo dovrebbe coinvolgere anche il North Carolina e il Tennessee, portando con sé neve e venti gelidi, per poi spostarsi domani verso gli Stati del nord est. Dopo la disfatta dello scorso 28 gennaio, con traffico paralizzato e code di auto infinite, il sindaco di Atlanta, Kasim Reed, ha chiesto ai cittadini di non lasciare le proprie abitazioni per le prossime 48 ore. La maggior parte degli uffici statali e delle scuole oggi rimarranno chiusi. All’aeroporto di Atlanta, uno dei principali hub degli Stati Uniti, oltre 1.200 voli sono rimasti a terra e la compagnia Delta – che proprio nella città ha la sua sede principale – oggi ha cancellato 1.186 voli, circa il 51% del suo traffico. Una pagina Facebook “SnowedOutAtlanta”, fornisce dati in tempo reale sulle condizioni delle strade, fornendo mappe, foto e i luoghi senza corrente nell’area.