Maltempo, continua a piovere in Veneto: nevicate sulle Alpi dai 1.300 metri in sù

MeteoWeb

VenetoLa Protezione Civile della Regione Veneto sta monitorando in continuo la situazione causata dalmaltempo sul territorio e le maggiori criticità. Continua l’attività della Sala Coordinamento in Emergenza, e poco fa è stato diffuso un aggiornamento della situazione alle ore 12. Si osservano ancora precipitazioni estese su gran parte della regione, d’intensità prevalentemente debole, mentre sulle zone meridionali si nota un diradamento dei fenomeni. Le zone più coinvolte sono la pianura centro-settentrionale, le Prealpi e le Dolomiti meridionali. Il limite delle nevicate è rimasto su quote che vanno dai 1300/1500 m delle Prealpi ai 900/1100 m delle Dolomiti. Venti per lo più sostenuti da nord-est su pianura e costa, sostenuti dai quadranti orientali in quota. Su tutto il territorio regionale si è registrato nelle ultime ore l’incremento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua sia della rete principale che della rete idrografica minore. Particolari criticità vengono segnalate nei pressi dei Comuni di Vicenza, Arcugnano, Montegalda, Agugliaro, Trissino, San Stino di Livenza. Il Sindaco del Comune di Meduna di Livenza visto l’aggravarsi della situazione chiede ulteriore supporto di uomini e mezzi. Si segnala l’esondazione del canale Dosson in località Frescada di Preganziol. Situazioni particolarmente delicate si riscontrano nei Comuni di San Stino di Livenza, Portogruaro, Cordignano e Motta di Livenza, L’Alto Comelico mantiene una forte criticità per la neve con condizioni gravose per le coperture dei tetti degli edifici.