Aereo scomparso: l’ultimo messaggio “tutto bene, buona notte” è stato trasmesso dal co-pilota

bp8E’ stato il co-pilota del Boeing 777 della Malaysia Airlines, scomparso l’8 marzo, a pronunciare via radio le ultime parole: “Tutto bene, buona notte“. E’ quanto ha riferito l’amministratore delegato della compagnia aerea, Ahmad Jauhari Yahya: “Le indagini iniziali indicano che a parlare è stato il co-pilota” Fariq Abdul Hamid.

Secondo la stampa malese, il Boeing, dopo aver cambiato rotta, potrebbe aver volato al di sotto dei 5.000 piedi (1.500 metri), per non essere individuato. “In particolare sopra gli oceani, la copertura radar è estremamente inaffidabile e parziale“, ha riferito Sidney Dekker, esperto di aviazione e docente all’universita’ di Brisbane, in Australia. Secondo l’esperto, volare a una quota così bassa non avrebbe comportato danni all’aereo, ma solo “un enorme aumento dell’uso di carburante, che avrebbe ridotto di molto l’autonomia di volo“.