Aereo scomparso, nuove immagini satellitari di oggetti galleggianti in mare

MeteoWeb

Vietnam Malaysia PlaneLa Cina dispone di nuove immagini satellitari di oggetti galleggianti che potrebbero appartenere al volo MH370 della Malaysia Airlines, misteriosamente scomparso lo scorso 8 marzo con 239 persone a bordo. Lo ha reso noto il ministro dei Trasporti malese, Hishammuddin Hussein, aggiungendo che il governo di Pechino rendera’ pubbliche le immagini a breve.
“Le notizie che ho appena ricevuto sono che l’ambasciatore cinese ha ricevuto immagini satellitari di oggetti galleggianti nel cooridoio sud, invieranno navi per delle verifiche”, ha annunciato Hishammuddin in una conferenza stampa a Kuala Lumpur.

Gli inquirenti non hanno trovato “nulla di anormale” nelle conversazioni tra i piloti del volo MH370 e la torre di controllo prima che l’aereo della Malaysian Airways svanisse nel nulla. Lo ha detto il ministro malese dei Trasporti, Hishammuddin Hussein. Il governo, ha dichiarato, non puo’ diffondere la trascrizione della conversazione, “tuttavia posso confermare che la trascrizione non indica nulla di anormale”. Nei giorni scorsi era stato rivelato che l’ultimo messaggio inviato dall’aereo scomparso l’8 marzo era la frase “tutto bene, buona notte”, pronunciata dal pilota poco dopo che era stato staccato il trasponder. Non c’e’ alcun elemento sospetto neanche nel simulatore di volo trovato nella casa del pilota del volo MH370 delle Malaysia Airlines sparito ormai da due settimane. Lo hanno reso noto fonti della polizia malese. Gli inquirenti nei giorni scorsi hanno perquisito le case tanto del pilota, Zaharie Ahmad Shah, che del co-pilota, Fariq Ab Hamid; e a casa del primo, 53 anni e con oltre 30 anni di esperienza, avevano trovato un simulatore di volo, costruito da lui stesso e di cui il pilota aveva parlato in un forum su Internet. Gli esperti che hanno analizzato l’apparecchiatura, non hanno trovato nulla di sospetto, ma hanno chiesto ad esperti Fbi di analizzare un disco rigido collegato al simulatore; i dati di questo disco rigido, scrive il Malaysia Times, furono pero’ cancellati il 3 febbraio scorso, diverse settimane prima della misteriosa scomparso dell’aereo.