Al via Cilento No Limits: dalla dieta mediterranea allo sport, dai siti archeologici fino al cuore della Terra

MeteoWeb

cilento“Una catena umana unirà tutta l’Europa facendo trekking lungo i sentieri che uniscono il continente europeo. Questo accadrà nell’Ottobre del 2015 quando in contemporanea, sugli stessi sentieri ed in tutti i Paesi centinaia di migliaia di persone uniranno l’Europa grazie ad Eurorando organizzato dalla Federazione Europea di Escursionismo”. Lo ha annunciato Andrea Turolla, Presidente della Federazione Italiana di Escursionismo,  alla vigilia di Cilento No Limits dove proprio il Trekking sarà protagonista con il Primo Campionato Italiano di Trekking Estremo. Atleti e turisti dall’Italia e non solo stanno giungendo, in queste ore, nel Cilento, in Campania, per quello che è il più grande evento di promozione turistica attraverso lo sport, una sorta di olimpiade della natura nel cuore della natura con lo svolgimento di ben 7 competizioni sportive, dalla maratona internazionale ai campionati di canoa, rafting, kayak a Controne sui fiumi il Calore e Tanagro, dal Giro ciclistico del Cilento alle gare di Tiro con l’Arco nei boschi di Castel San Lorenzo,  alla Granfondo di Mountain Bike dedicata a Parmenide ,  “ ma anche tante escursioni per i turisti – ha affermato Marisa Prearo , project manager di Cilento No Limits –  e per tutti i gusti che spazieranno dai borghi con Roscigno, la “Pompei” del ‘900 alle grotte, dalla Valle delle Orchidee con 180 specie diverse ,ai fiumi , colline e montagne” . E’ tutto pronto per Cilento No Limits  , finanziato dalla Regione Campania con fondi europei ed organizzato dal Comune di Ascea in partenariato con i comuni di Castel San Lorenzo, Monteforte Cilento, Felitto, Controne, Novi Velia, Cannalonga.

Cilento No Limits conferenza Roma 2Il Cilento sta attirando l’attenzione dei media di tutto il mondo. Le due conferenze stampa svoltesi a Roma prima ed a Milano dopo per la presentazione di Cilento No Limits , hanno registrato un grande consenso. Notevole, qualificata ed importante la presenza della stampa da quella italiana a quella americana , inglese, spagnola, venezuelana, croata, iraniana, svizzera, francese, tedesca.

Lo Sport ( programma su www.cilentonolimits.it )

Il Giro ciclistico del Cilento durante le sue 3 tappe ed i 390 chilometri, attraverserà i borghi partendo ed arrivando ad Ascea.
Nel Cilento il Primo Campionato Italiano di Trekking Estremo che offrirà un percorso sospeso tra cielo e terra. Immagini che rimarranno scolpite nella mente e nei cuori.
Il 4 Maggio la Maratona internazionale di 50 chilometri unirà invece Poseidonia ad Elea. I grandi campioni del Kenya ma anche del Marocco, Italia, e di altre importanti nazioni come la Gecia ripercorreranno il sentiero che 2500 ani fa univa queste 2 grandi città della Magna Grecia. Il 3 sera gli atleti provenienti dalla Grecia accenderanno la Fiaccola della Pace ai piedi dei Templi dorici di Paestum.
Già da questo weekend saranno protagonisti i campioni della canoa , rafting e kayak che gareggeranno sui fiumi il Calore e Tanagro ed addirittura in acque termali a 40 gradi.
Una spettacolare gara di Granfondo di Mountain Bike renderà omaggio al filosofo Parmenide , fondatore della scuola Eleatica. La gara si svolgerà in uno scenario coinvolgente quale quello dell’area archeologica di Elea ( Ascea) che dall’alto domina la costa cilentana.
Ci sarà il Tiro con l’Arco con arcieri provenienti da tutta Italia pronti a darsi “battaglia” nei boschi del Cilento.

Tutti i borghi di Cilento No Limits si trasformeranno in cittadelle dello sport aperte alle famiglie con attività amatoriali di straordinario fascino come il calcio balilla, la pallavolo, il tiro con la fune, il tennis da tavolo.

Ed infine le cittadelle del gusto con Cilento Art and Food . Dalla Dieta Mediterranea al Castello Normanno, alla città di Parmenide. Dal Lago termale sotterraneo alla “Pompei” del ‘900. Dalla Valle delle Orchidee ai siti patrimonio UNESCO. Dal fagiolo di Controne ai fusilli di Felitto ai vini di Castel San Lorenzo.

In contemporanea alle gare partiranno anche le escursioni turistiche a cavallo , in groppa d’asino, con bus turistici o in barca . Un viaggio nell’arte , nella storia e nella natura . Si avrà la possibilità di vedere i fiumi dal di dentro con escursioni fluviali su percorsi naturalistici.
Ed ecco che si potrà salire sul “Trono delle Dee”, sentiero che volge lo sguardo a quasi tutto il Cilento o percorrere il Sentiero dei Trezeni, da Agropoli a Castellabate

I borghi di Cilento No Limits saranno cittadelle del gusto nel cuore della natura.
Si potranno assaggiare a Castel San Lorenzo, borgo medioevale con il Palazzo dei Principi Carafa, costruito nel 1272, le chiese del 700, il piccolo Santuario della Madonna della Stella risalente al 1100, gli straordinari vini dal Lambiccato D.O.C. al Moscato Spumante D.O.C. o dal D.O.C. Bianco , al D.O.C. Rosso , al “Castel San Lorenzo” D.O.C. Rosato, al Barbera. Monteforte Cilento con 578 abitanti, è famosa invece per i boschi di castagne. Felitto, nella valle del fiume il Calore, è il paese dei fusilli. Il fusillo prodotto a Felitto , vero borgo medievale nel cuore della natura, con la cinta muraria e le Torri di guardia risalenti all’anno 1000 è lungo dai 18 ai 22 cm. A Controne il turista potrà gustare il pregiatissimo fagiolo. inserito nell’elenco delle 100 specialità italiane da salvare. Tutti i borghi di Cilento No Limits si trasformeranno in cittadelle del gusto grazie a Cilento Art an Food. Sarà così da Ascea a Monteforte Cilento, da Controne a Felitto, dal borgo medievale di Novi Velia, con il Castello dal quale sarà possibile ammirare tutto il Cilento ed il Santuario della Madonna del Monte Sacro di Novi Velia che sorge sulla sommità del Monte Gelbison, a Castel San Lorenzo a Cannalonga, risalente al X secolo d.C. con la sua piazza principale dominata dal Palazzo Ducale.