Allerta Meteo, freddo e neve in arrivo: mappe e bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: generalmente condizioni di stabilita’ atmosferica per la presenza di pressione alta e livellata sul nostro Paese, tuttavia un’area depressionaria tra le Baleari e la Sardegna si muove verso l’isola. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: sui settori occidentali nubi medio alte in progressiva intensificazione nel corso del pomeriggio, possibili deboli precipitazioni durante la notte su settori settentrionali del Piemonte e Valle d’Aosta. Sui settori orientali inizialmente sereno o poco nuvoloso ma velature del cielo in progressivo aumento nel corso del pomeriggio, foschie dense e nebbia in banchi durante la notte sull’Emilia Romagna, Veneto e parte Est della Lombardia. Centro e Sardegna: cielo prevalentemente nuvoloso sulla Sardegna per nubi medio alte, possibili deboli piogge durante le ore notturne. Sul Centro peninsulare tirrenico, nel pomeriggio velature in arrivo, mentre dalla notte foschie dense o locali nebbie in banchi nelle valli di Toscana Lazio ed Umbria. Sul Centro peninsulare Adriatico prevalentemente sereno o poco nuvoloso nel pomeriggio, velature in arrivo nella notte. Sud e Sicilia: cielo velato gia’ dal primo pomeriggio su Sicilia e Calabria, sereno sul resto del Sud. Nel corso del pomeriggio sera le velature tenderanno ad estendersi a tutto il Meridione; la nuvolosita’ tendera’ ad assumere maggiore compattezza a ridosso dei rilievi montuosi appenninici e della Sicilia orientale, pur senza dar luogo a piogge. Foschie dense o locali banchi di nebbia interesseranno in nottata le zone interne della Campania e della Puglia. Temperature: in lieve aumento sulle regioni tirreniche peninsulari; in flessione sulle regioni nord occidentali ed Emilia Romagna e sulle regioni ioniche. Venti: ventilazione debole in prevalenza proveniente dai quadranti orientali o settentrionali, con moderati rinforzi da Nord sulla Liguria, da Est su Lazio, Campania e Sardegna e da Nord Nord-Est su Puglia, Calabria ionica e Sicilia orientale. Mari: mosso lo Ionio, l’Adriatico meridionale , lo Stretto di Sicilia, il Mare e Canale di Sardegna e lo Ionio occidentale. Poco mossi i restanti bacini.

4Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: foschie dense e nubi basse lungo tutto il bacino del Po nelle prime ore del giorno, a cui si sommeranno delle velature abbastanza diffuse sulle regioni orientali, mentre nuvolosita’ bassa e piuttosto compatta si presentera’ sul settore occidentale, con l’esclusione pero’ delle zone alpine ove la giornata iniziera’ con ampie schiarite. Tra il pomeriggio e la serata, possibilita’ di deboli piogge o pioviggini sulla Liguria, a ridosso delle zone montuose comprese tra Piemonte e Lombardia e sulla pianura padano-veneta, ove al contempo tornera’ localmente anche a ridursi la visibilita’. Centro e Sardegna: nuvolosita’ sparsa sulla Sardegna, con annuvolamenti che nelle ore centrali del giorno si faranno piu’ compatti, portando dei rovesci sulle zone interne ed a ridosso dei rilievi montuosi. Nubi irregolari in prevalenza poco consistenti sul resto del Centro, sebbene sulle zone interne di Marche e Abruzzo prima, sulle coste dell’alta Toscana poi, saranno possibili anche delle brevi isolate piogge. Sud e Sicilia: passaggio di nubi medio-alte su tutto il Meridione, pur con alternanza di schiarite che nel pomeriggio diverranno piu’ ampie e durature sulla Sicilia. Qualche annuvolamento piu’ compatto sara’ comunque possibile a ridosso dell’area appenninica, anche se con scarsa probabilita’ di piogge. Temperature: senza variazioni di rilievo su gran parte del territorio sia nei valori massimi che in quelli minimi. Venti: ventilazione debole di direzione variabile su gran parte del Paese, fatti salvi residui rinforzi nord-orientali sulle zone ioniche nella prima parte della giornata; tendenza dei venti a disporsi dai quadranti meridionali su tutte le regioni per fine periodo. Mari: tutti quasi calmi o poco mossi, con moto ondoso localmente piu’ accentuato nelle prime ore della giornata sullo Ionio meridionale e sullo Stretto di Sicilia.

8Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. SABATO 22 MARZO Nord: iniziali rasserenamenti sulle regioni orientali mentre le nubi invaderanno quelle occidentali gia’ al primo mattino con associate deboli piogge; nel corso del giorno il peggioramento si estendera’ su tutto il Settentrione con precipitazioni che diverranno piu’ diffuse, localmente moderate sulla Liguria di Levante, sul settore alpino dell’alto Piemonte e su quello della Lombardia, ancora deboli altrove ad eccezione della Romagna ove il tempo si manterra’ asciutto. Centro e Sardegna: nuvolosita’ irregolare sulle regioni tirreniche peninsulari e sulla Sardegna con qualche debole pioggia, piu’ probabile sull’alta Toscana soprattutto nella seconda parte della giornata. Prevalenza di schiarite sulle restanti zone con nubi in aumento in serata sulle Marche. Sud e Sicilia: velature anche spesse in arrivo da Sud sulla Sicilia e sulla Calabria meridionale gia’ nel corso della mattinata; rasserenamenti anche ampi sul resto del Meridione ma con tendenza all’aumento di nubi alte e sottili durante il pomeriggio sulle zone tirreniche. Temperature: minime in generale lieve aumento; massime in lieve diminuzione su centrali tirreniche e sulla Liguria, stazionarie altrove. Venti: meridionali ovunque, moderati su Liguria, Puglia salentina ed alto Adriatico, deboli altrove. Mari: da mossi a molto mossi l’Adriatico, lo Ionio, lo Stretto di Sicilia ed il Mar Ligure; da quasi calmi a poco mossi i restanti mari. DOMENICA 23 MARZO Maltempo al Centro-Nord, con precipitazioni diffuse e localmente anche abbondanti, specie a ridosso delle zone alpine, di quelle prealpine e dell’Appennino settentrionale; ritorno della neve sulle Alpi a quote medie. Nuvolosita’ in aumento anche al Sud ma solo nella seconda parte della giornata e con basso rischio di piogge. Decisa diminuzione delle temperature al Centro-Nord, ventilazione sostenuta e moto ondoso dei mari accentuato. LUNEDI’ 24 MARZO Nubi diffuse su tutte le regioni con associate precipitazioni piu’ frequenti al Nord e regioni tirreniche centro-meridionali con temperature in diminuzione al Sud. MARTEDI’ 25 e MERCOLEDI’ 26 MARZO Maltempo al Sud ed al Nord-Est, con rovesci e temporali anche diffusi; spiccata variabilita’ altrove per la giornata di martedi’. Fenomeni in attenuazione a fine scadenza ma ancora frequenti al Centro-Sud.