Allerta Meteo, fronte freddo sul nord/ovest: mappe e previsioni dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

1Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un sistema frontale a ridosso dell’arco alpino occidentale, nel suo veloce moto verso sud-est tende ad interessare le regioni nord-occidentali italiane, ed e’ preceduto da un flusso di correnti meridionali debolmente instabili e umide che interessano le regioni centrali tirreniche. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: molto nuvoloso o coperto su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, con precipitazioni sparse in graduale intensificazione che diverranno intense ed a carattere temporalesco anche grandinigeno su Liguria, Piemonte settentrionale e Lombardia; parzialmente nuvoloso sulle restanti regioni con annuvolamenti intensi a ridosso dei rilievi con sporadiche precipitazioni e parziali schiarite sulle aree pianeggianti ma con nuvolosita’ in rapida estensione associata a precipitazioni che diverranno intense, temporalesche ed anche grandinigene specie su Veneto e Friuli Venezia Giulia, nel corso della notte, con particolare riferimento alla fascia prealpina. Centro e Sardegna: parziali annuvolamenti sulla Sardegna con qualche occasionale piovasco sulle aree interne ma con nuvolosita’ in rapida intensificazione con associate precipitazioni anche temporalesche dalla sera sul settore nord-occidentale dell’isola; molto nuvoloso su Toscana, Umbria e Lazio, con sporadiche precipitazioni localmente temporalesche ma con nuvolosita’ e fenomeni in intensificazione dalla sera ad iniziare dalla Toscana con precipitazioni che diverranno intense, temporalesche e grandinigene sul settore nord della regione tra la notte ed il mattino; nuvolosita’ irregolare sulle regioni adriatiche con addensamenti in prossimita’ della dorsale appenninica. Sud e Sicilia: nubi irregolari interesseranno in particolare le regioni del versante tirrenico dove risulteranno possibili locali sporadiche precipitazioni, in temporanea attenuazione serale, mentre maggiori schiarite risulteranno lungo il versante adriatico e jonico. Temperature: massime in diminuzione al nord-ovest, stazionarie altrove. Venti: da moderati a forti meridionali su Liguria e coste toscane; moderati meridionali sulle restanti regioni centrali, sulla Sardegna e sull’alto Adriatico, in intensificazione; deboli meridionali al sud. Mari: da molto mosso ad agitato il mar Ligure; da mosso a molto mosso il Tirreno centro-settentrionale; poco mossi o mossi tutti i rimanenti mari.

4Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nuvolosita’ compatta su tutte le regioni con precipitazioni diffuse, queste risulteranno localmente temporalesche e di moderata intensita’ sulla Liguria, sul basso Piemonte, sui settori appenninici emiliani e sui settori prealpini ed alpini centro-orientali, i fenomeni risulteranno nevosi intorno ai 1500 metri sui rilievi orientali, a quote localmente piu’ basse su quelli centrali; durante il pomeriggio, ed ancor piu’ nel corso della serata, le precipitazioni tenderanno ad abbandonare le regioni occidentali e la Lombardia, insistendo invece sul Triveneto; ancora deboli piovaschi sui settori pianeggianti dell’Emilia Romagna in attenuazione serale. Centro e Sardegna: nuvolosita’ abbondante sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna con precipitazioni diffuse al mattino, queste localmente assumeranno carattere temporalesco di moderata intensita’ su Toscana e Lazio con possibilita’ di locali grandinate; nella seconda parte del giorno le piogge raggiungeranno localmente le regioni adriatiche mentre al contempo tenderanno ad attenuarsi sulle regioni occidentali ad iniziare dalla Toscana e dalla Sardegna. Sud e Sicilia: copertura nuvolosa in graduale aumento su tutte le regioni ad iniziare da quelle tirreniche con precipitazioni su quest’ultime; sulla Campania inizialmente piogge sparse nel primo pomeriggio, ma dal tardo pomeriggio sera temporali di moderata intensita’ specie nel salernitano; sulla Sicilia e sui settori tirrenici di Calabria e Basilicata piogge sparse dal pomeriggio e locali rovesci durante la sera. Temperature: minime in diminuzione al nord-ovest, stazionarie altrove; massime in diminuzione al centro-nord e sulla Sardegna, piu’ sensibile in pianura padana e sull’isola, stazionarie al sud. Venti: moderati occidentali sulla Liguria, sulle coste tirreniche centrali tendenti a divenire settentrionali sulla Liguria, da maestrale sulla Sardegna; deboli moderati mediamente meridionali sul resto del centro-sud, e su alto Adriatico con rinforzi su medio Adriatico e Jonio; inizialmente deboli al nord ma tendenti a divenire nord-occidentali rinforzando. Mari: da agitato a molto agitato il mar Ligure; da molto mossi ad agitati il mare di Sardegna e il Tirreno; da mossi a molto mossi i restanti mari, con moto ondoso in aumento sul canale di Sardegna e sullo stretto di Sicilia.

8Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Lunedi’ 24 marzo Nord: sui settori centro-occidentali nuvolosita’ irregolare al mattino con residui fenomeni solo su bassa Lombardia e settori occidentali dell’Emilia Romagna, ma tendenza nel corso della giornata ad un veloce diradamento delle nubi ed attenuazione dei fenomeni a seguito di venti caldo secchi di favonio; locali precipitazioni tuttavia tenderanno ad essere persistenti sui settori orientali dell’Emilia Romagna, in serata generali condizioni di cielo poco nuvoloso; sui settori orientali nubi e fenomeni diffusi nella prima parte della giornata, con possibilita’ di nevicate al di sopra dei 1100 metri, tendenza dal pomeriggio ad una attenuazione delle precipitazioni e delle nubi. Centro e Sardegna: nella prima parte della giornata temporanee schiarite si alterneranno ad addensamenti nuvolosi con possibilita’ di precipitazioni sparse e locali rovesci di pioggia, specie su Lazio, Sardegna e Toscana, mentre meno consistenti risulteranno i fenomeni sui settori adriatici; possibilita’ di nevicate al di sopra dei 1000 metri; tendenza nel pomeriggio ad aperture sempre piu’ ampie a partire dalla Sardegna e settori tirrenici ed in estensione dalla sera anche ai settori adriatici. Sud e Sicilia: sui settori tirrenici e Sicilia nuvolosita’ estesa e precipitazioni localmente a carattere di rovescio, attenuazione di nubi e fenomeni dal tardo pomeriggio a partire dall’alta Campania e settori occidentali della Sicilia; sui settori adriatici aperture ed addensamenti nuvolosi si alterneranno nel corso della giornata con possibilita’ di fenomeni sparsi soprattutto nella prima parte della giornata. Temperature: minime in brusco calo su tutte le regioni, soprattutto Toscana, Emilia Romagna e Umbria vedranno cali prossimi ai 10 gradi; massime in aumento sui settori nord-occidentali, mentre in deciso calo al sud, meno marcato il calo sulle restanti aree. Venti: da nord al settentrione deboli moderati, moderati occidentali tendenti a divenire nord-occidentali sulle regioni centro-meridionali, tendenti a divenire forti su Sardegna e settori tirrenici meridionali. Mari: agitati o molto agitati il mar di Sardegna e il Tirreno centro-meridionale con moto ondoso in attenuazione; molto mosso o agitato il Ligure; molto mossi o localmente agitati i restanti settori di ponente; molto mossi l’Adriatico meridionale e lo Jonio; mossi i restanti settori adriatici. Martedi’ 25 marzo Sui settori nord-occidentali parzialmente nuvoloso ma senza fenomeni, tendenza dalla sera ad un deciso aumento della nuvolosita’; sui restanti settori del nord, al centro possibilita’ di piogge sparse, ma attenuazione dei fenomeni dal pomeriggio; al sud e sulla Sardegna ancora precipitazioni che localmente potranno assumere carattere temporalesco specie sui settori tirrenici. Mercoledi’ 26 marzo Precipitazioni diffuse su settori nord-occidentali, Sardegna e regioni centrali tirreniche con fenomeni localmente temporaleschi; ampie aperture alternate ad addensamenti sulle restanti aree con possibilita’ di precipitazioni sparse, soprattutto nella seconda parte della giornata. Giovedi’ 27 e venerdi’ 28 marzo Tempo perturbato su gran parte dell’Italia con precipitazioni diffuse, i fenomeni, nella giornata di giovedi’, risulteranno temporaleschi e piu’ consistenti su aree costiere del medio e basso Tirreno e sulle isole maggiori, mentre venerdi’ saranno ancora il basso Tirreno e le aree joniche i settori dove si registreranno le precipitazioni piu’ consistenti.