Ambiente: 8 italiani su 10 vogliono prodotti ecocompatibili

MeteoWeb

fruttaSecondo i dati contenuti nella prima rilevazione sul rapporto tra consumatori ed etica d’impresa, condotta nelle ultime settimane dall’Osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione e dall’Istituto Ixe nelle loro scelte d’acquisto, più di 90 italiani su 100 esigono dai marchi solo prodotti certificati e sicuri. Circa 82 italiani su 100 dichiarano che le proprie scelte d’acquisto tengono in considerazione la responsabilità delle imprese nei confronti dell’ambiente. Leggermente inferiore, ma comunque notevole la percentuale di coloro che si sentono maggiormente garantiti dal prodotto italiano: 72 intervistati su 100 dichiarano infatti di privilegiare marchi nazionali.
“I risultati numerici del sondaggio sono inequivocabili: l’ambiente e la certificazione sono elementi centrali nelle valutazioni dei consumatori sulle loro scelte d’acquisto e le aziende non possono più ignorarlo – dichiara a zeroemission.it Roberto Orsi, direttore dell’Osservatorio Socialis – gli italiani mostrano infatti di essere sensibili ad alcuni temi e di voler premiare chi persegue determinate strategie con metodo, con rigore, con trasparenza. Quindi alle imprese conviene e rende essere responsabili, comunicare le proprie scelte in tema di ambiente e sicurezza del prodotto”.
Secondo quanto riporta l’analisi “la diffusione della cultura del consumo, l’amplificazione generata dai social network e infine la crisi che ha accresciuto la sensibilizzazione verso agli aspetti in cui si declina il sociale, hanno reso la reputazione corporate una delle più significative chiavi di valutazione per i consumatori e il marketing etico è divenuto uno strumento strategico di primo piano”.