Ambiente: le emissioni di CO2 possono essere trasformate in fertilizzante

co2L`impatto dell`uomo sull`ambiente sta portando oramai da anni ad un vertiginoso aumento di anidride carbonica. Se l`umanità vuole sopravvivere dovrà fare i conti con la necessità di smaltire grandi quantità di CO2 e per questo diverse aziende stanno cominciando a considerare l`anidride carbonica come una risorsa e non come uno scarto, tanto che alcune hanno investito sulla possibilità di utilizzarne grandi quantità per dar vita a nuovi prodotti.
La Liquid Light, una startup del New Jersey, per esempio, ha presentato un convertitore di anidride carbonica che sfruttando l`energia elettrochimica catalitica produce colla e fertilizzanti. Grazie ad un supporto con strati di plastica e acciaio al cui interno si trovano i catalizzatori, riferisce il sito Tuttogreen,si producono ben 60 sostanze chimiche a base di carbonio. Secondo il co-fondatore Kyle Teamey, un impianto chimico basato su una serie di convertitori collegati fra loro sarebbe in grado di produrre centinaia di migliaia di tonnellate di prodotti all`anno. L`azienda ha in mente di concentrarsi sulla produzione del glicole etilenico, ingrediente necessario per l`antigelo e il poliestere.
La Dioxide Materials, nata all`interno del gruppo di ricerca dell`Università dell`Illinois, sta investendo a sua volta sulla produzione dell`acido acetico, un prodotto chimico usato per colla e vernici.
Infine in California la Newlight Technologies ha dato vita ad Aircarbon, un nuovo tipo di plastica nato dall`incrocio tra anidride carbonica e metano.