Astronomia: fotografata Venere in tutta la sua “gloria”

/

gloria venere esaPer la prima volta, è stato fotografato un fenomeno ottico simile ad un arcobaleno su un altro pianeta: Venere.

Il fenomeno, detto “gloria” si verifica quando goccioline d’acqua riflettono la luce verso la fonte: mentre gli arcobaleni formano un arco nel cielo, le glorie formano anelli concentrici colorati intorno ad un centro luminoso. Sulla Terra le glorie sono visibili solo quando l’osservatore si trova tra il Sole e le particelle d’acqua; su Venere, la situazione è leggermente diversa, perché l’atmosfera è ricca di acido solforico.

La “gloria” di Venere è stata immortalata dalla sonda dell’Agenzia Spaziale ESA, Venus Express, posizionata sapientemente tra il Sole e le nuvole del pianeta: il fenomeno appare esteso per 1.200 km, osservato da 6.000 km di distanza.

Grazie al successo dell’operazione, gli scienziati hanno potuto stimare la dimensione delle particelle delle nubi in 1,2 micrometri di diametro e hanno anche potuto dedurre che, oltre ad acido solforico ed acqua, deve essere presente anche un terzo elemento chimico.