Frana su gasdotto in Liguria, Genova ancora al freddo: 700.000 abitanti senza riscaldamento

MeteoWeb

gasdottoRestano ancora senza riscaldamento circa 700 mila abitanti di Genova e di 16 comuni limitrofi a seguito del razionamento del gas metano per uno smottamento avvenuto ieri sera a Orero (Genova) che ha provocato un guasto alla condotta che rifornisce la citta’. Non si sa ancora quando il guasto potra’ essere riparato. Nel pomeriggio, il Comune di Genova ha emesso una ordinanza che sancisce il divieto a tutti i genovesi di usare gli impianti a metano per il riscaldamento, la produzione di acqua calda e la combustione per processi produttivi. Il provvedimento segue l’appello lanciato ieri sera a non usare gli impianti. L’ordinanza stabilisce che restano esclusi dal divieto di utilizzo gli impianti di fornitura del gas dedicati “ai presidi sanitari, socio sanitari pubblici e privati”, cioe’ ospedali e case di cura.

Domani stop ai campionati dilettantistici di calcio a Genova e nei comuni limitrofi dell’ entroterra colpiti dall’emergenza per la falla nel tubo della rete del gas. Impianti sportivi chiusi per l’ordinanza del sindaco, e campionati sospesi dai pulcini fino alle categoria piu’ alte. Nella giornata di domani si sarebbero dovute disputare 23 partite dei campionati regionali piu’ tutte quelle, circa un centinaio, organizzate dal Comitato genovese della Figc. Per le gare di domenica si attende la giornata di domani per capire se ci saranno novita’.