Maltempo, in Emilia Romagna è emergenza: tanti fiumi rischiano di esondare, il punto della situazione

MeteoWeb

fiume pienaE’ scattata alle 9 di stamattina la fase di allarme per piena della Protezione civile relativa al fiume Quaderna nei Comuni bolognesi di Budrio, Medicina e Molinella. Si e’ infatti rotto un argine del torrente Quaderna in localita’ Fiorentina e si e’ verificato un un sifonamento a Massarolo. Per questo, come si legge in una nota della Protezione civile, su richiesta del Servizio Tecnico Bacino Reno, si attiva la fase di allarme nei tre Comuni.

fiume_reno_piena_555Per effetto dei forti temporali caduti sui bacini idrografici dei fiumi Lamone, Montone, Bevano e Savio, su richiesta del Servizio tecnico Bacino Romagna scatta dalle 10 di stamattina la fase di preallarme per piena nei Comuni di Ravenna e Cervia per il Bevano; di Bagnacavallo, Cotignola, Faenza, Ravenna, Russi per il Lamone; di Faenza, ancora Ravenna, Russi e Forli’ per il Montone; ancora di Cervia e Ravenna per il Savio. La Protezione civile mette in guardia per il possibile “allagamento di aree golenali con potenziale interessamento di abitazioni o attivita’ private” ma anche per la “0permanenza di livelli idrometrici tali da destare preoccupazione per possibili criticita’ arginali”. Non viene esclusa la potenziale chiusura di ponti.

fiume_in_pienaLa piena del Secchia e del Panaro questa mattina sta transitando a Modena in particolare a Ponte Alto il Secchia (con livelli arrivati a 9,62 quando la piena storica del Natale 2009 era arrivata a 10,26) mentre quella del Panaro transita ora a Navicello vecchio (il livello e’ di 9,42 nel Natale 2009 era 10,67 metri). Chiusi ponte Alto, ponte dell’Uccellino e ponte Motta a Cavezzo sul Secchia, ponte di Navicello vecchio sul Panaro e il ponte di via Curtatona sul Tiepido a Modena. Nel frattempo, fa sapere la Provincia di Modena, a Gombola di Polinago ieri sera una frana ha provocato la chiusura della strada provinciale 23. Dopo un primo intervento nella notte degli operatori provinciali per iniziare a liberare la strada, e’ in corso un sopralluogo dei tecnici per verificare la situazione e le condizioni per una rapida riapertura dell’arteria. Sul posto sono segnalati i percorsi alternativi e le deviazioni di itinerario. Risolti, invece, i problemi sulla provinciale 19 vicino a S.Michele dei Mucchietti a Sassuolo dove nella mattina di lunedi’ uno smottamento del versante, provocato dalmaltempo, aveva parzialmente ostruito la carreggiata.