Previsioni Meteo, weekend di maltempo al Nord: mappe e bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: la pressione sul nostro paese si mantiene ancora con valori alti e livellati con condizioni di tempo stabile e soleggiato. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: ampi spazi di sereno sulle regioni settentrionali con qualche addensamento sulla Liguria; dalla sera locali riduzioni di visibilita’ per foschie dense sulle aree pianeggianti dell’Emilia Romagna e sul nord-est. Centro e Sardegna: cielo parzialmente nuvoloso su tutte le regioni con addensamenti su Abruzzo e Sardegna ma con tendenza ad ampie schiarite sulle regioni peninsulari. Sud e Sicilia: sole e cielo sereno con addensamenti sulla Sicilia occidentale. Temperature: in lieve flessione sulle regioni del versante adriatico mentre saranno in lieve aumento su quelle tirreniche e sulla Liguria. Venti: deboli orientali su tutto il paese con rinforzi da nord sulla Puglia. Mari: molto mosso il mare di Sardegna; poco mossi i restanti bacini con moto ondoso in aumento sull’Adriatico meridionale.

4Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nubi basse, foschie dense e nebbie sull’Emilia Romagna, sull’Oltrepo pavese e sul basso Piemonte nelle prime ore del giorno, con cielo in prevalenza sgombro da nubi sul resto del nord, fatte salve locali foschie sulle zone pianeggianti di Veneto e Friuli Venezia Giulia; nella seconda parte della giornata, tuttavia, tenderanno ad arrivare delle nubi medio alte ad iniziare dalle regioni di nord-ovest e in estensione al resto del settentrione nella serata, nubi dalle quali tuttavia non scaturira’ alcuna precipitazione. Centro e Sardegna: molte nubi sulla Sardegna, in forma essenzialmente di velature sul versante occidentale dell’isola e di nubi basse, associate anche a riduzioni di visibilita’, sulle coste e nell’immediato entroterra orientale, con possibili deboli pioviggini verso la fine della giornata; cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso sul centro peninsulare, con foschie dense e nebbie in banchi nelle valli e lungo i litorali, ma con arrivo di velature ad iniziare da Lazio e Toscana nella mattinata, con nubi che si estenderanno al resto del centro nel corso del pomeriggio, assumendo sempre tra Toscana e Lazio anche maggiore consistenza per meta’ giornata per il sollevamento dell’umidita’ notturna; scarsa o nulla tuttavia la probabilita’ di piogge. Sud e Sicilia: cielo velato gia’ dalle prime ore del giorno su Sicilia e Calabria, con nubi scarse o assenti invece sul resto del sud, dove tuttavia si formeranno delle foschie dense o nebbie nelle valli e sulle zone pianeggianti; nel corso della mattinata le velature tenderanno ad estendersi a tutto il meridione e, per effetto dell’abbondante contributo di umidita’ atmosferica, la nuvolosita’ tendera’ ad assumere maggiore compattezza a ridosso dei rilievi montuosi appenninici e della Sicilia orientale, pur senza dar luogo a piogge. Temperature: minime e massime in lieve diminuzione sulle regioni di nord-ovest, sulla fascia adriatica e sulla Sicilia; lieve tendenza ad aumento invece, sempre sia per le minime che per le massime sulle regioni del versante tirrenico. Venti: ventilazione debole in prevalenza proveniente dai quadranti orientali o settentrionali, con moderati rinforzi da nord sulla Liguria, da est su Lazio, Campania e Sardegna e da nord nord-est su Puglia, Calabria jonica e Sicilia orientale. Mari: mossi il basso Adriatico, lo Jonio, lo stretto di Sicilia e il mare e canale di Sardegna; quasi calmi o poco mossi tutti gli altri mari.

8Il servizio meteorologico dell’aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Venerdi’ 21 marzo Nord: foschie dense e nubi basse su tutto il bacino del Po nelle prime ore del giorno, cui si sommeranno delle velature abbastanza diffuse sulle regioni di nord-est e delle nubi basse piuttosto compatte sul settore di nord-ovest, Liguria compresa, con l’esclusione pero’ delle zone alpine occidentali, dove la giornata iniziera’ con ampie schiarite e solo successivo aumento delle nubi; nel pomeriggio e nella serata, possibilita’ di deboli piogge o pioviggini sulla Liguria, a ridosso delle zone montuose comprese tra Piemonte e Lombardia e sulla pianura padano-veneta, dove al contempo tornera’ anche a ridursi la visibilita’. Centro e Sardegna: nuvolosita’ sparsa sulla Sardegna, con annuvolamenti che nelle ore centrali del giorno si faranno piu’ compatti, portando dei rovesci o temporali sulle zone interne ed a ridosso dei rilievi montuosi; nubi irregolari in prevalenza poco consistenti sul resto del centro, sebbene sulle zone interne di Marche e Abruzzo prima e sulle coste dell’alta Toscana poi, saranno possibili anche delle brevi isolate piogge. Sud e Sicilia: passaggio di nubi medio alte anche sul meridione, pur con alternanza di schiarite che nel pomeriggio diverranno piu’ ampie e durature sulla Sicilia; qualche annuvolamento piu’ compatto sara’ comunque possibile a ridosso dell’area appenninica, pur ancora con scarsa o nulla probabilita’ di piogge. Temperature: minime e massime senza variazioni di rilievo su gran parte del territorio. Venti: ventilazione debole variabile su gran parte del paese, fatti salvi residui rinforzi nord-orientali sulle zone joniche nella prima parte della giornata; tendenza dei venti a disporsi dai quadranti meridionali su tutte le regioni per fine giornata. Mari: tutti quasi calmi o poco mossi, salvo moto ondoso localmente piu’ accentuato nelle prime ore della giornata sullo Jonio meridionale e sullo stretto di Sicilia. Sabato 22 marzo Tendenza al peggioramento al centro-nord, con nubi in aumento e piogge da deboli a moderate, per lo piu’ concentrate nella seconda parte della giornata e a ridosso dei rilievi montuosi alpini ed appenninici; nubi irregolari sul meridione, ma con tendenza a schiarite nel corso del pomeriggio; temperature in aumento nei valori minimi e stazionarie in quelli massimi; ventilazione debole o moderata meridionale ma in intensificazione e mari da poco mossi a mossi. Domenica 23 marzo Maltempo al centro-nord, con precipitazioni diffuse e localmente anche abbondanti, specie a ridosso delle zone alpine e prealpine e dell’Appennino settentrionale; ritorno della neve sulle alpi; nuvolosita’ in aumento anche al sud ma solo nella seconda parte della giornata e con basso rischio di piogge; decisa diminuzione delle temperature al centro-nord, ventilazione sostenuta e moto ondoso dei mari accentuato. Lunedi’ 24 e martedi’ 25 marzo Nubi e precipitazioni sparse su tutte le regioni per lunedi’, con temperature che diminuiranno anche sul meridione; per martedi’, variabilita’ al centro-nord e maltempo al sud, con rovesci e temporali anche diffusi.