Ridefiniti i confini del sistema solare: scoperto 2012 VP113, un nuovo pianeta nano

MeteoWeb

BjrB6R-IgAACHHT.jpg largeIl Sistema Solare ha un nuovo membro e potrebbe aiutarci a capire meglio le regioni più esterne e misteriose, come la Nube di Oort. Questo nuovo corpo si chiama 2012 VP113, e si trova oltre quello che è comunemente considerato il confine del Sistema Solare interno. Secondo gli scienziati infatti, si tratta del primo membro certo della Nube di Oort, che è la fascia più esterna in orbita intorno al Sole. Il piccolo corpo celeste viaggia su di un’orbita il cui punto più vicino alla nostra stella è circa 80 volte l’Unità Astronomica (Ua), ossia la distanza tra la Terra ed il Sole. Il pianeta è stato individuato da Chadwick Trujillo e Scott Sheppard e alla sua scoperta è stato dedicato un articolo da Nature. Ma la notizia più incredibile è quello che questo piccolo pianeta sembra indicare: la presenza di un nuovo enorme corpo con una massa fino a 10 volte la Terra. Questo ipotetico nuovo grande pianeta del Sistema Solare potrebbe spiegare anche disturbi visti in altri corpi oltre all’orbita di 2012 VP113.

Credit: NASA
Credit: NASA