Salute: il cervello sa quando la sete è soddisfatta

MeteoWeb

SALUTE CERVELLO - CopiaIl nostro cervello sa di quanti liquidi abbiamo bisogno e si attiva per cercare di interrompere la deglutizione nel caso in cui ne stessimo assumendo piu’ del necessario. Si tratta di uno studio condotto da Michael Farrell del Florey Institute of Neuroscience and Mental Health di Melbourne, Australia. Gli scienziati, conducendo alcuni esperimenti tramite risonanza magnetica funzionale per immagini, hanno scoperto che in alcuni volontari indotti a bere piu’ del necessario, il cervello mostrava inizialmente un’attivazione nella regione della corteccia motoria che regola la deglutizione. In un secondo momento, si accendevano maggiormente alcune aree cerebrali, come l’amigdala e il grigio periacqueduttale (Pag) che studi precedenti hanno mostrato essere responsabile dell’inibizione della deglutizione. ”La nostra interpretazione – ha spiegato Farrell – e’ che il Pag e l’amigdala mandavano messaggi all’ ‘interruttore’ della deglutizione per tentare di evitare che questo si accendesse”. Inoltre, allo stesso tempo, c’era l’attivazione di una parte della corteccia associata alle sensazioni sgradevoli.