Salute, l’allarme dell’esperto: i test sul sangue materno inducono all’aborto

MeteoWeb

DNA GRAVIDANZA - Copia“I nuovi test di screening sul sangue materno per verificare le anomalie nel feto non solo non sembrano funzionare ma si sono rivelati pericolosi! Salviamo le vite di quei bambini che erroneamente vengono considerati portatori di cromosomopatie come la Sindrome di Down. Dai primi risultati accertati documentalmente compaiono numerosi falsi positivi che portano le donne all’interruzione di gravidanza”. A lanciare l’allarme e’ il Prof. Claudio Giorlandino, ginecologo, presidente della Fondazione Altamedica per lo studio delle patologie della madre e del feto. “Prescindendo da tutte le considerazioni scientifiche a favore e contro tali test, sento forte il dovere etico di riferire la mia esperienza che, dopo un primo interesse, e’ divenuta presto sospetto, preoccupazione ed infine allarme per quel che ho potuto documentare – afferma Giorlandino – Allarme che presento come persona informata dei fatti sia all’opinione pubblica che alle Autorita’ competenti che volessero prenderne visione”. “Negli ultimi mesi si sono rivolte a me 8 gestanti che avevano avuto un test positivo per patologia fetale, prevalentemente da un unico centro di genetica dopo essere state sottoposte a questi test di screening – spiega – Ho eseguito in questi 8 casi il test di conferma mediante villocentesi o amniocentesi riscontrando, con crescente sbigottimento che, su questi 8 feti definiti patologici, addirittura in 6 non venivano confermate le patologie! Di questi,infatti, 5 sono risultati perfettamente sani ed uno e’ verosimilmente altrettanto sano, anche se ancora sono in corso verifiche”. “Cio’ che angoscia e sconcerta – dice Giorlandino – e’ il solo astratto pensiero che, un test falsamente patologico, senza opportuna conferma, abbia gia’ portato all’aborto un numero imprecisato di poverette male informate. Per questo motivo invito vivamente tutte le gestanti che hanno avuto un risultato patologico a seguito della esecuzione di tali test, a mettersi immediatamente in contatto con il sito della Fondazione Altamedica che provvedera’, gratuitamente ed immediatamente a far eseguire, a Roma o a Milano, le villocentesi o amniocentesi necessarie a scongiurare il gravissimo rischio di abortire volontariamente figli assolutamente normali”.