Sias Sicilia: si prolunga la fase instabile, almeno fino a venerdì

MeteoWeb

sias_2Il vortice depressionario in azione sullo Ionio, ha determinato nei giorni scorsi, sulla Sicilia, condizioni di moderata instabilità meteorologica. Le piogge hanno interessato più frequentemente il settore orientale e meno quello occidentale con un cumulato medio che nei tre giorni si attesta tra i 10-20 mm. Poi, sospinta da venti settentrionali è arrivata aria fredda dai Balcani, che ha mantenuto le temperature su valori poco al di sotto delle medie del mese di marzo. Attualmente, secondo il Servizio Informativo Agrometeorologico Siciliano, sias_1la circolazione di bassa pressione si attenua ma non permette ancora alla Sicilia di vedere tempo primaverile, anche perché l’afflusso di correnti fredde dai Balcani mantiene le temperature su valori tipicamente di fine inverno. Quindi ancora per qualche giorno avremo ancora tempo in prevalenza nuvoloso con nuovi temporali, specie nel pomeriggio, e fenomeni che andranno a diminuire comunque d’intensità con il passare dei giorni.

 

MERCOLEDÌ 12 MARZO 

Mattinata con nuvolosità in aumento, che di nuovo determinerà cielo a tratti molto nuvoloso sul settore orientale. 

Precipitazioni: qualche isolato rovescio pomeridiano nelle aree interne, limitatamente ai settori orientale e centrale. 

Temperature: in lieve aumento le massime, stazionarie le minime. 

Venti: sono attesi da deboli a moderati in prevalenza di Grecale.

GIOVEDÌ 13 MARZO

Giornata al mattino con cielo soleggiato, dal pomeriggio aumento della nuvolosità nel versante settentrionale e nell’area ionica. 

Precipitazioni: possibili piogge pomeridiane nelle aree interne occidentali e lungo la dorsale settentrionale. 

Temperature: stazionarie o ancora in lieve aumento le massime e stazionarie le minime. 

Venti: deboli o moderati da Grecale, a tratti da Levante.

VENERDÌ 14 MARZO      

Al mattino prevalenza di cielo poco nuvoloso dal pomeriggio aumento della nuvolosità nell’estremo sud-ovest con precipitazioni, temperature in calo nei valori massimi, venti deboli da Levante con rinforzi lungo le coste meridionali, dal pomeriggio rotazione sul settore occidentale dell’isola verso Tramontana.