Tumori: ad altissimo rischio i pazienti diabetici trattati con insulina

MeteoWeb

ricerca medica 1I pazienti malati di cancro e affetti da diabete, che vengono trattati con insulina da almeno due anni, hanno un rischio quadruplicato di morire entro un anno dalla diagnosi di tumore rispetto ai non diabetici nelle stesse condizioni. Questa la conclusione alla quale è giunti un team di scienziati dell’Universita’ di Copenaghen. La ricerca non si e’ soffermata esclusivamente sulle interazioni tra cancro e diabete ma si e’ concentrata sull’impatto sulla salute dei pazienti dei diversi trattamenti contro la malattia metabolica in presenza di tumore. “Il nostro principale obiettivo e’ stato cercare di determinare i tassi di sopravvivenza tra i malati di cancro diabetici in relazione a diverse terapie ipoglicemizzanti”, hanno spiegato gli autori. Dai dati e’ emerso che i pazienti con diabete da almeno due anni hanno una probabilita’ quattro volte superiore di morire entro un anno dalla diagnosi di cancro se trattati con insulina rispetto ai malati di cancro senza diabete. L’impatto cala significativamente (dieci per cento di rischio di morire prima entro un anno dalla diagnosi) nei diabetici trattati con antidiabetici orali.