Salute: cecità ai colori più diffusa tra i bimbi caucasici

MeteoWeb

le paure e i bambiniFra i bambini in eta’ pre-scolare, la cecita’ ai colori ha la sua piu’ alta prevalenza (1 su venti) tra i maschi caucasici. Si tratta del primo grande studio condotto su un campione multietnico che ha riguardato le quattro piu’ grandi etnie. Inoltre, i ricercatori del Department of Ophthalmology presso la University of Southern California (USC) Keck School of Medicine hanno scoperto che la cecita’ ai colori, anche detto deficit nella visione dei colori, riguarda a livelli piu’ bassi i maschi afro-americani e, in generale, nella fascia d’eta’ 3-6 anni le bambine hanno una minor prevalenza di questo disturbo, rispetto ai bambini. Lo studio e’ stato pubblicato su Ophthalmology, rivista della American Academy of Ophthalmology. Nonostante il nome, la cecita’ ai colori non e’ un tipo di cecita’ ma si esprime attraverso l’incapacita’ a vedere accuratamente i colori. La piu’ comune forma di questo disturbo, il daltonismo, e’ causata da una mutazione genetica che impedisce di vedere correttamente il rosso o il verde.