Allerta Meteo, freddo e temporali: mappe e previsioni dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

1Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: correnti occidentali in quota continuano a far affluire sulle regioni settentrionali aria fresca ed instabile di origine atlantica mentre le due isole maggiori e la Calabria sono interessate da aria calda debolmente instabile di origine africana. Tempo previsto fino alle 8 di domani. Nord: nuvolosita’ variabile a tratti estesa e compatta con rovesci sparsi ed isolati temporali; le nubi saranno piu’ consistenti ed estesi dalla tarda mattina sul settore alpino e prealpino e sull’Appennino ligure ed emiliano, con fenomeni piu’ frequenti durante il pomeriggio e che potranno sconfinare anche sulle pianure tra il tardo pomeriggio e la sera indugiando su quelle del Friuli Venezia Giulia anche in tarda serata/prima nottata. Centro e Sardegna: velature sempre piu’ estese sulla Sardegna con qualche nube piu’ consistente e qualche breve piovasco sui rilievi orientali nel pomeriggio; molte nubi sulla Toscana settentrionale con locali precipitazioni, anche temporalesche, in miglioramento durante il pomeriggio; nuvolosita’ variabile con prevalenti schiarite al mattino sul resto del centro ma con copertura nuvolosa in generale rapido aumento e nubi che da meta’ giornata si presenteranno piu’ estese e consistenti su tutto il settore appenninico e sulle aree interne di Lazio, Umbria e Toscana centro-meridionale dove non si esclude qualche breve e locale rovescio, in rapido miglioramento dal tardo pomeriggio. Sud e Sicilia: estesa nuvolosita’, in prevalenza medio-alta, su Sicilia e Calabria con isolate piogge sull’isola e sulla Calabria meridionale e possibilita’ di qualche temporale pomeridiano sia sui rilievi siciliani che su quelli calabresi; nuvolosita’ scarsa al primo mattino sul resto del sud, con tendenza a moderato aumento delle nubi medio-alte ad iniziare da sud ma senza fenomeni di rilievo associati. Temperature: massime in diminuzione sulla Puglia e localmente su Basilicata, Calabria e Sicilia, in aumento al centro, senza variazioni significative o al piu’ in lieve aumento sulle restanti regioni. Venti: deboli settentrionali su Sicilia e Calabria, in intensificazione sulla Sicilia durante il pomeriggio; da deboli a moderati mediamente occidentali sul resto del sud, al centro e su Liguria ed Emilia Romagna; mediamente deboli variabili sul resto del nord. Mari: molto mossi il mar Ligure e il Tirreno centrale, con moto ondoso in diminuzione sul Tirreno; mossi i restanti mari, con moto ondoso in aumento sullo stretto di Sicilia e in diminuzione su Adriatico e Ionio settentrionale.

4Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nuvolosita’ medio alta su gran parte dei settori settentrionali, in progressiva intensificazione nelle ore pomeridiane; le nubi a tratti saranno piu’ consistenti nel Triveneto con possibilita’ di piogge o locali temporali, specie in prossimita’ dei rilievi, sia in mattinata che nel primo pomeriggio, fenomeni che tenderanno ad esaurirsi nella serata; sui settori alpini e prealpini nonche’ in prossimita’ dei rilievi appenninici possibilita’ di fenomeni anche temporaleschi nel pomeriggio, del tutto occasionali le precipitazioni sulle restanti aree pianeggianti, fenomeni e nubi tenderanno ad attenuarsi per la fine della giornata. Centro e Sardegna: nuvolosita’ variabile a tratti intensa sull’isola con locali rovesci fino al tardo pomeriggio poi prevalenza di schiarite per il resto della giornata; cielo da parzialmente a molto nuvoloso sulle regioni peninsulari con precipitazioni attese durante le ore centrali della giornata, soprattutto sul Lazio meridionale, sull’Abruzzo e nelle aree prossime alla dorsale appenninica; fenomeni e nubi tenderanno ad esaurirsi a partire dalle ore serali. Sud e Sicilia: prevalenza di nubi consistenti sulla Sicilia con piogge o temporali che risulteranno piu’ frequenti sul settore meridionale dell’isola ma in graduale miglioramento durante la seconda parte della giornata; la nuvolosita’ andra’ progressivamente ad interessare anche le regioni peninsulari, risultando accompagnata da piogge o rovesci, specie sulla Calabria e nelle zone interne tra Campania, Basilicata e Puglia, su quest’ultima regione nel corso del pomeriggio i fenomeni potranno interessare anche l’area salentina; generale miglioramento dalla sera-notte ma con precipitazioni ancora presenti sul settore tirrenico della Calabria. Temperature: minime in genere stazionarie o al piu’ in lieve diminuzione al meridione; massime in decisa diminuzione al sud e ed in forma piu’ marginale sulle regioni adriatiche e nelle zone interne del centro; stazionarie altrove o al piu’ in lieve aumento al nord-ovest. Venti: deboli o moderati occidentali su Sardegna e Liguria tendenti a rinforzare sull’isola nella notte; generalmente settentrionali sul resto del territorio: deboli al nord e da moderati a forti al centro-sud specie su Sicilia ed aree joniche. Mari: da molto mossi ad agitati lo stretto di Sicilia e lo Jonio; poco mosso l’alto Adriatico; da mossi a molto mossi i rimanenti mari con tendenza a divenire agitato il mar di Sardegna dalla sera-notte.

8Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Venerdi’ 30 maggio Nord: al mattino generalmente cielo poco nuvoloso, ma tendenza nel corso della giornata ad un aumento della nuvolosita’, che sara’ associato, gia’ nel primo pomeriggio, a precipitazioni localmente a carattere temporalesco sui rilievi alpini e pre-alpini e sulle aree prossime alla dorsale appenninica, i fenomeni nel tardo pomeriggio si trasferiranno anche alle aree pianeggianti specie sui settori orientali ed Emilia Romagna; in serata tendenza ad una generale attenuazione di nubi e fenomeni, anche se precipitazioni del tutto occasionali ancora saranno presenti sulle pianure piemontesi e lombarde. Centro e Sardegna: sui settori peninsulari al mattino generalmente cielo poco nuvoloso, ma tendenza nel corso della giornata ad un aumento della nuvolosita’, che sara’ associato, gia’ nel primo pomeriggio, a precipitazioni localmente a carattere temporalesco sulle aree prossime alla dorsale appenninica, i fenomeni nel tardo pomeriggio si trasferiranno anche alle aree pianeggianti interne, mentre saranno del tutto occasionali sulla fascia costiera; in serata tendenza ad una generale attenuazione di nubi e fenomeni; sulla Sardegna inizialmente cielo sereno ma tendenza nelle ore centrali della ad un temporaneo aumento della nuvolosita’ specie in prossimita’ dei rilievi. Sud e Sicilia: sui settori peninsulari al mattino generalmente cielo poco nuvoloso, ma tendenza nel corso della giornata ad un aumento della nuvolosita’, che sara’ associato, gia’ nel primo pomeriggio, a precipitazioni localmente a carattere temporalesco sulle aree prossime alla dorsale appenninica, i fenomeni nel tardo pomeriggio si trasferiranno anche alle aree pianeggianti interne, specie di Campania, Molise, Puglia settentrionale, mentre saranno del tutto occasionali sulla fascia costiera; in serata tendenza ad una generale attenuazione di nubi e fenomeni; sulla Sicilia inizialmente cielo sereno ma tendenza nelle ore centrali ad un temporaneo aumento della nuvolosita’ specie in prossimita’ dei rilievi. Temperature: minime e massime in lieve aumento al centro-sud, generalmente stazionarie le temperature sui settori nord-occidentali, mentre risulteranno in calo sui settori nord-orientali e Sull’Emilia Romagna. Venti: prevalentemente nord-occidentali sulle regioni centro-meridionali, deboli moderati con rinforzi sulla Sardegna, sulla Sicilia e sul basso Adriatico, al nord deboli settentrionali. Mari: generalmente mossi, molto mosso il canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia e il basso Adriatico. Sabato 31 maggio Sui settori peninsulari instabile con nuvolosita’ in progressiva intensificazione nel corso della giornata e con possibilita’ di precipitazioni specie nelle ore centrali della giornata e sulle regioni di ponente, sulle isole maggiori alternanza tra schiarite ed annuvolamenti ma senza fenomeni di rilievo associati. Domenica 1 giugno Al nord nuvolosita’ in progressiva intensificazione e possibilita’ di precipitazioni specie sui settori occidentali, al centro-sud alternanza tra schiarite ed annuvolamenti, quest’ultimi specie nel pomeriggio e sulle zone interne di Lazio, Abruzzo, Molise e Marche potranno dar luogo ad isolati piovaschi. Lunedi’ 2 e martedi’ 3 giugno Lunedi’ instabile con rovesci pomeridiani al centro-nord, isole maggiori e Calabria, nuvolosita’ variabile sulle restanti aree del sud ma senza fenomeni associati; martedi’ instabilita’ pomeridiana al sud, variabile al centro-nord.