Allerta Meteo, il bollettino della protezione civile: “forte maltempo in arrivo su tutt’Italia” [MAPPE]

MeteoWeb

criticitàNelle prossime ore il maltempo che oggi ha portato i primi temporali in Sardegna e al nord/ovest, si estenderà al resto d’Italia con piogge e temporali che tra stasera, domani e sabato arriveranno su tutte le Regioni. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso i consueti bollettini di vigilanza meteorologica e di criticità nazionale. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nei bollettini che riportiamo integralmente:

23 maggioIL BOLLETTINO PER DOMANI, VENERDI’ 23 MAGGIO 2014:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte settentrionale ed occidentale e Lombardia centro-settentrionale, con quantitativi cumulati moderati o puntualmente elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna, Valle d’Aosta, Piemonte orientale, pianura lombarda, Liguria centro-orientale, Appennino emiliano e zone tirreniche della Toscana, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su resto del centro-nord, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia centro-occidentale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati, in particolare al nord e sulle zone tirreniche.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile diminuzione al centro-nord.
Venti: localmente forti dai quadranti meridionali su Liguria, Sardegna e zone costiere di Toscana ed alto Lazio.
Mari: nessun fenomeno significativo.

24 maggioIL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, SABATO 24 MAGGIO 2014:

Precipitazioni: isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte settentrionale ed occidentale, zone appenniniche di Lazio, Abruzzo, Molise e Campania e su Basilicata, Calabria, Puglia meridionale e Sicilia, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: localmente forti orientali sulla Sicilia.
Mari: molto mosso lo Stretto di Sicilia.