Alluvione Marche: 70 tecnici Enel operativi per ripristinare l’energia

MeteoWeb

senigalliaL’Enel comunica di aver messo in campo oltre 70 tecnici, supportati da ditte esterne, al lavoro da ieri nella provincia di Ancona e in particolare a Senigallia, dove, a causa del maltempo e delle esondazioni dei fiumi, si registrano disservizi elettrici, in particolare a Senigallia, ma anche ad Ancona, Ostra e Ripe. A Senigallia l’esondazione del fiume Misa ha provocato allagamenti in citta’ interessando numerose cabine elettriche di media tensione. I lavori di ripristino del servizio elettrico, dice una nota, “sono particolarmente difficili nel centro abitato di Senigallia e rallentati a causa degli allagamenti che hanno compromesso le vie di accesso nelle zone colpite e impedito di raggiungere gli impianti guasti”. L’Enel sta operando in collaborazione con la Protezione Civile e con i i vigili del fuoco per far defluire l’acqua dalle cabine elettriche e completare le operazioni di ripristino dei guasti nonche’ la sostituzione dei contatori elettrici danneggiati. I lavori sono coordinati dal Centro operativo di Ancona che controlla la rete elettrica della regione Marche 24 ore su 24. L’intervento del personale “proseguira’ senza sosta fino al ripristino delle forniture e al rientro dell’emergenza meteo”.