Alluvione Marche, il governatore: “affrontare con Ue tema cambiamenti climatici”

MeteoWeb

senigallia09L’ennesima alluvione che ha colpito le Marche impone un cambio di passo nella riflessione sui cambiamenti climatici e le infrastrutture dei territori. Lo dice il presidente delle Marche Gian Mario Spacca, reduce dal sopralluogo condotto con il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il capo del Dipartimento di Protezione civile Franco Gabrielli a Senigallia. “Le precipitazioni particolarmente violente delle ultime ore hanno determinato una situazione critica, fenomeni che pongono non solo il problema di intervenire nell’emergenza e di ristorare i danni alle famiglie e alle attivita’ economiche, ma anche di affrontare con gli strumenti adeguati il tema dei cambiamenti climatici, cosi’ caro alla Ue” osserva il governatore. Questo tema, ”deve portarci a rivedere tutta l’infrastrutturazione del nostro territorio di fronte a fenomeni meteorologici che appaiono fuori dalla nostra esperienza. E’ per questo che, oltre ad approfondire l’emergenza, la Regione ha posto l’argomento come prioritario nella prossima programmazione europea 2014-2020”. ”Il governo regionale – conclude – si e’ gia’ adoperato per affrontare il problema del dissesto idrogeologico attraverso la legge sui fiumi che demandava alle Province la realizzazione degli interventi che, prevalentemente a causa del patto di stabilita’, non sono ancora decollati, nonostante la possibilita’ di ricorrere a project financing utilizzando il materiale di risulta”.