Alluvione nelle Marche: in corso la ricognizione dei danni

MeteoWeb

alluvione marcheIl dipartimento di protezione civile delle Marche ha gia’ inviato a comuni, Province e Prefetture dell’area colpita sabato scorso dall’alluvione le schede riepilogative dove inserire l’ammontare dei danni subiti sia dai cittadini e dalle attivita’ produttive, che dal patrimonio pubblico comunale per facilitare e omogeneizzare la raccolta delle informazioni. Le schede riepilogative, compilate e sottoscritte sia dal responsabile del procedimento che dal sindaco, dovranno essere restituite entro le 12 del 15 maggio al dipartimento. Tutti i cittadini che hanno subito danni possono inviare semplici segnalazioni scritte ai comuni di residenza, sia per quanto riguarda le abitazioni private che le attivita’ produttive. In particolare a Senigallia, la citta’ maggiormente colpita dall’alluvione, da questa mattina e’ possibile segnalare al comune i danni subiti, attraverso appositi moduli scaricabili da internet (www.comune.senigallia.an.it) e a disposizione all’ufficio relazioni con il pubblico e al centro operativo di protezione civile, al campo sportivo delle Saline. Inoltre, per aiutare i cittadini nella compilazione dei moduli per la ricognizione dei danni, sono stati allestiti tre gazebo nelle zone maggiormente colpite e un apposito sportello nella sede comunale di viale Leopardi. Rispetto ai danni all’agricoltura, sia in termini di strutture che di coltivazioni, le segnalazioni vanno invece inviate alle strutture regionali decentrate del servizio.