Alluvione a Senigallia, il nipote dell’anziano morto: “Non si dice ai figli: tanto ormai è in mare!”

MeteoWeb

senigallia03“Non e’ giusto, non e’ giusto! Non si dice ai figli: ‘Non possiamo fare niente, tanto ormai e’ in mare’!”. E’ amareggiata una nipote di Aldo Cicetti, l’anziano ipovedente di 86 anni trascinato via dall’acqua a Senigallia nonostante il tentativo di un soccorritore in surf di strapparlo alla corrente. La donna si e’ sfogata con l’Ansa davanti alla Chiesa Duomo della citta’ devastata dall’alluvione dove, a breve, si svolgeranno di funerali dell’anziano. La donna, che non vuole essere citata per nome, ha poi lanciato pesanti accuse parlando di negligenza: “Il sindaco sapeva da due ore che sarebbe arrivata l’alluvione – ha incalzato -. Mio zio avrebbe potuto essere salvato: lo sapevano tutti che era invalido, avrebbe potuto essere portato sul terrazzino nella casa davanti e ce l’avrebbe fatta. Qui e’ un caso di assoluta negligenza”.