Animali: invasione di serpenti albini fa paura in Gran Canaria

MeteoWeb

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAFauna selvatica di Gran Canaria in difficolta’ per colpa dei serpenti albini. Secondo i ricercatori, il rapido aumento del rettile sull’isola spagnola sta minacciando la sopravvivenza di molte specie di uccelli e lucertole locali. Il serpente, originariamente portato sull’isola come animale domestico, in assenza di predatori naturali e con un clima mite simile al suo nativo in California, si e’ moltiplicato nel corso degli ultimi anni. Nonostante non costituisca un pericolo per gli esseri umani, la specie e’ un predatore avido che si nutre di uccelli, roditori e anche di giovani conigli. Particolarmente preoccupante per i ricercatori e’ poi il desiderio del serpente per la lucertola gigante di Gran Canaria, una specie presente solamente sull’isola. Un recente confronto della popolazione di lucertola in aree con o senza serpenti ha mostrato un rapporto di 1 a 10. “E’ una devastazione che potrebbe spingere la lucertola all’estinzione”, ha detto al Guardian il biologo Ramon Gallo, che sta conducendo il progetto di controllo della popolazione di serpenti albini, denominato LIFE + Lampropeltis . Per cercare di arginare il problema, questa settimana sull’isola e’ previsto un incontro tra i massimi esperti di specie invasive. L’appuntamento fa parte di un progetto quadriennale che mira a dimezzare la popolazione del serpente sull’isola e prevede anche l’addestramento di cani e falchi e piu’ di 200 workshop per aiutare i residenti locali.