Archeologia: rinvenute ad Aosta impronte umane risalenti all’età del Ferro

MeteoWeb

scavo archeologico archeologiaAlcune impronte umane degli antichi abitanti della piana di Aosta – i Salassi – risalente alla seconda eta’ del Ferro (tra il quinto e il primo secolo avanti Cristo) e’ stata trovata durante i lavori di scavo archeologicamente assistito in corso nell’area adiacente all’ospedale di Aosta. “Non succede frequentemente – hanno spiegato i responsabili della sovrintendenza ai beni culturali della Valle d’Aosta – di trovare tracce umane. E’ una scoperta di valore eccezionale”. Le impronte, appartenenti ad almeno due individui, sono state rilevate vicino a tracce di aratura e orme di animali, e si sono conservate grazie ad una frana che le ha protette dall’erosione. “Queste nuove acquisizioni – spiegano i tecnici – permettono di aggiungere un nuovo tassello alla ricostruzione delle radici storico-archeologiche della comunita’ locale, presente sul territorio durante il periodo protostorico poco prima della fase della definitiva romanizzazione da parte dell’imperatore Ottaviano Augusto”. “La scoperta – ha aggiunto il presidente della Regione, Augusto Rollandin – va ad arricchire l’offerta culturale della nostra regione”.