Clima: i ghiacciai sono in pericolo, la CO2 li “soffoca”

MeteoWeb

1355387188013_antartideLe calotte polari e i ghiacciai rappresentano il 7% del nostro pianeta, e hanno un ruolo fondamentale per il clima. Uno studio del Massachussetts Institute of Technology di Boston ha ora dimostrato che, oltre all’innalzamento della temperatura, a mettere in pericolo la salute dei ghiacci e’ anche l’anidride carbonica, che e’ in grado di indebolirli e renderli ‘fragili’, come se li ‘soffocasse’. A darne notizia e’ il sito In a Bottle, sensibile alle tematiche ambientali. Il team di ricerca, guidato da Markus Buehler e Zhao Qin, ha simulato al computer le dinamiche della forza del ghiaccio. I ricercatori hanno visto che l’anidride carbonica “diminuisce la forza interna del ghiaccio poiche’ interferisce sulla tenuta delle molecole”, e porta a farlo frantumare. In particolare e’ stato provato che “a soffrire maggiormente sarebbero i legami di idrogeno che tengono insieme le molecole d’acqua in un cristallo di ghiaccio. Gli esperimenti hanno provato che la resistenza del ghiaccio puo’ diminuire fino anche al 38%”. Sul fronte delle temperature, invece, da tempo gli scienziati stanno facendo ricerche per capire come arrestare i danni ai ghiacciai e alle calotte polari. Una delle soluzioni piu’ innovative e’ quella di un’equipe dell’Universita’ Statale di Milano che ha sperimentato “un rimedio di protezione attiva con un telo geotessile chiamato Ice Protector 500. L’esperimento ha avuto inizio nel 2007 e ha permesso di analizzare, nel corso degli anni, la ‘febbre’ del ghiacciaio e la quantita’ di acqua salvata”. Nel 2008, riporta In a Bottle, con questa tecnica sono stati preservati oltre 115.000 litri d’acqua, mentre nel 2009 il telo ha permesso di preservare il 91% del ghiaccio glaciale e il 29% di neve.