Coronavirus Mers, altri 3 morti in Arabia Saudita: 160 vittime dall’inizio dell’epidemia

MeteoWeb

mersTre pazienti affetti dal coronavirus Mers sono morti in Arabia Saudita, portando a 160 il numero dei decessi dovuti all’epidemia scoppiata nel regno saudita nel settembre del 2012: lo ha reso noto il ministero della Sanità di Riyadh. Il Ministero della Sanità saudita ha inoltre reso che il numero totale di pazienti colpiti dalla malattia nel Paese è di 514. L’Arabia saudita è il principale focolaio dell’epidemia, causata da un virus simile – più letale, ma meno contagioso – a quello della Sars, che nel 2003 causò oltre 800 decessi in tutto il mondo.