Il terremoto di magnitudo 6.6 del Nicaragua ha avuto origine nel lago di Managua

MeteoWeb

momotombo nicaragua gvpIl terremoto di magnitudo 6.6 che ha colpito il Nicaragua lo scorso 11 Aprile, ha avuto origine nel lago di Managua, 15 chilometri a Nord-est del vulcano Momotombo. Il sisma, che ha interessato un totale di 2403 case facendone crollare 178 e rendendone inagibili più di 2000, è stato seguito da numerose scosse di assestamento nell’area ad est del vulcano. Nelle 120 ore successive all’evento più forte, i sismografi hanno registrato 400 terremoti, con una frequenza compresa tra 41 e 96 al giorno. Circa 12.000 persone necessitano ancora di assistenza sanitaria. Interrotti anche i servizi idrici ed elettrici. Il Lago di Managua è il secondo più grande lago di acqua dolce dell’America centrale, e comprende una serie di vulcani. Managua, la capitale, si trova sulle sue sponde sud-occidentali ed Lake Managua Nicaragua TW edit volcanoes CPè stata da sempre soggetta a terremoti devastanti nel corso della sua storia. L’ultimo il 23 Dicembre 1972, quando la città venne completamente distrutta e più di 10.000 persone persero la vita. Il Nicaragua vanta 19 vulcani attivi che formano una catena lungo una direttrice NO-SE nelle aree interne. Tra questi, il Momotombo è lo stratovulcano più attivo. Alto 1297 metri, vanta una lunga storia di eruzioni stromboliane, punteggiate da occasionali attività esplosive. L’ultima, nel 1905, produsse una colata lavica che viaggiò dal vertice verso la base sottostante. Un piccolo pennacchio venne osservato dopo il terremoto del 10 Aprile 1996 e in seguito vennero osservati repentini cambiamenti nel cratere sommitale. I terremoti hanno probabilmente origine tettonica.