Intensa eruzione del vulcano Santa Maria (Guatemala): allerta arancione nei dipartimenti di Quetzaltenango e Retalhuleu [FOTO]

MeteoWeb

santa mariaNelle ultime ore un’intensa attività vulcanica è stata registrata presso il complesso geologico di Santa Maria, un grande vulcano attivo nelle Highlands occidentali del Guatemala. INSIVUMEH ha riferito di moderati o forti flussi piroclastici lungo il fianco sud-orientale, portando lo stato d’allerta al colore arancione. Secondo il Washington VAAC, attraverso una comunicazione rilasciata alle 20:44 di ieri, la cenere vulcanica è stata stimata in aumento fino a 7,6 km dal cratere sommitale e in movimento verso Ovest/Sud-Ovest. Il materiale vulcanico si sta diffondendo su una superficie vasta almeno 20 chilometri intorno alla montagna, causando problemi respiratori alla popolazione e rischiando di contaminare le sorgenti d’acqua dell’area adiacente. Le agenzie di soccorso, tra cui vari comandi dei vigili del fuoco locali, sono stati dispiegati alle regioni vicine come misura preventiva. Le aree particolarmente interessate risultano essere le frazioni di Las Marías, San Marcos Palajunoj, El Faro, La Florida, Patzulín, tutti situati sul versante meridionale. Lo stratovulcano, alto ben 3772 metri, ha un profilo conico e un cratere principale di 1,5 chilometri di diametro. Questo, di forma ovale, si estende sotto la cima del vulcano lungo il fianco inferiore, formato nel corso di una catastrofica eruzione nel 1902.

santamaria_eruption_may_9_2014_insivumeh