Oceano Australe: venti mai così potenti da mille anni

MeteoWeb

4147766781_17413cda26_zI venti che stanno battendo l’Oceano australe in questa stagione non sono mai stati così potenti in tutto l’ultimo millennio. Lo rileva uno studio dell’Australian National University che precisa come “il rinforzo di questi venti è stato particolarmente netto negli ultimi settant’anni”.
“Combinando i nostri studi con i modelli climatici – afferma Nerilie Abram, relatore della ricerca pubblicata sulla rivista Nature Climate Change – possiamo legare chiaramente questo fenomeno all’aumento dei gas serra”.
“I venti provenienti da ovest, che aggirano la costa est dell’Antartide, portano aria sempre più fredda a mano a mano che aumentano, privando di piogge preziose l’Australia, continente vittima di un aumento costante delle temperature accompagnata da siccità e incendi”. “L’Antartide sfida la tendenza. Tutti gli altri continenti si riscaldano e soprattutto l’Artico si scalda ancora più rapidamente”, si allarma lo scienziato.
Per giungere a queste conclusioni, i ricercatori hanno prelevato delle carote di ghiaccio in Antartide, analizzato gli anelli di crescita degli alberi in Sudamerica e l’evoluzione delle acque lacustri su questo continente.
In Antartide comunque l’evoluzione climatica è molto complicata, poichè risultato dell’influenza congiunta di venti e correnti: il centro dell’Antartide resta freddo, mentre i venti da ovest riscaldano la penisola sconvolgendo l’ecosistema e mettendo in pericolo la sopravvivenza delle colonie di pinguini di Adelia.