Salute: i disturbi psicotici riducono l’ippocampo, regione correlata alla memoria

MeteoWeb

CERVELLO COLORATO - CopiaLe persone affette da schizofrenia, disturbo schizoaffettivo e disturbo bipolare manifestano una riduzione del volume cerebrale dell’ippocampo, regione correlata alla memoria. Lo ha dimostrato un nuovo studio pubblicato su ‘Jama Psychiatry’, parte del Bipolar-Schizophrenia Network on Intermediate Phenotypes che ha coinvolto, tra gli altri, la Wayne State University e l’Harvard University. La ricerca ha incluso 219 pazienti con schizofrenia, 142 con disturbo schizoaffettivo, 188 con disturbo bipolare e 337 volontari sani. La riduzione del volume dell’ippocampo e’ stata rilevata in tutti i tre gruppi di pazienti con disturbi psicotici quando comparati ai partecipanti sani. Masse ridotte sono state visionate attraverso specifiche aree ippocampali. La riduzione e’ risultata associata alla gravita’ della psicosi e alla diminuzione della memoria dichiarativa e delle prestazioni cognitive in generale. “La nostra ricerca indica con certezza l’ippocampo come uno dei nodi chiave per l’insorgenza e lo sviluppo della psicosi”, hanno spiegato gli autori.