Salute: un’infanzia difficile lascia il segno anche sui vasi sanguigni

MeteoWeb

le paure e i bambiniLe brutte esperienze da bambini, situazioni stressanti se non addirittura traumatiche, lasciano il segno sui loro vasi sanguigni, con effetti che si rendono visibili gia’ in eta’ adolescenziale e che, presumibilmente potrebbero avere conseguenze sulla salute anche a lungo termine. Lo rivela uno studio condotto da Jennifer Pollock della University of Alabama a Birmingham che ha coinvolto 221 giovani. Riportato online dalla Reuters, il lavoro e’ stato pubblicato sulla rivista Hypertension. Non e’ la prima volta che ricerche mettono in luce la possibilita’ di un’influenza negativa sulla salute dei bambini da parte di esperienze stressanti o addirittura traumatiche. Ma questo studio e’ andato a vedere i ‘segni fisici’ di un’infanzia difficile o comunque vissuta in una famiglia per certi versi problematica, o anche i possibili ‘segni’ lasciati da un solo evento stressante che l’ha caratterizzata. Gli esperti hanno misurato lo stato di salute cardiovascolare dei 221 ragazzi e chiesto loro di compilare dei questionari per capire che tipo di infanzia avessero avuto a livello di fattori di stress, problemi in famiglia o se avessero subito vere e proprie forme di abuso fisico o psicologico. Ebbene, e’ emerso che la salute dei vasi sanguigni dei giovani risultava ‘segnata’ quando questi avevano vissuto uno o piu’ fattori di stress da piccoli. I loro vasi risultavano tanto meno elastici e funzionali e la loro pressione tanto maggiore, quanto piu’ numerosi erano stati momenti ed esperienze infantili stressanti o addirittura traumatici. Certo questo studio non e’ sufficiente per comprovare un nesso di causa-effetto tra esperienze infantili e salute vascolare in adolescenza e prima eta’ adulta, ma le due problematiche sembrano andare di pari passo e richiedono ulteriori indagini.