Terremoti: modenese, al via uno studio per la definizione della microzonazione sismica

MeteoWeb

Microzonazione sismica toscanaParte, nel Modenese, uno studio per arrivare alla definizione della microzonazione sismica del territorio di S.Cesario sul Panaro. Lo studio – si legge in una nota, sara’ effettuato dalla Provincia e dal Comune sulla base di un accordo approvato nei giorni scorsi. “Le indagini sul territorio previsti dagli studi di microzonazione sismica – viene evidenziato – producono un quadro conoscitivo con cartografie, relazioni e documenti che individuano le aree caratterizzate da fattori di ‘amplificazione’ e instabilita’ con particolare attenzione e dettaglio a quelle soggette ad espansioni urbanistiche. Su richiesta dei Comuni, la Provincia ha collaborato e completato analoghi studi a Bastiglia, Guiglia, Lama Mocogno, Marano, Montese, Pavullo e Zocca”. Questi studi, finanziati con risorse messe a disposizione dalla Protezione civile nazionale, hanno l’obiettivo di migliorare la conoscenza della pericolosita’ sismica, nell’ottica di una tendenziale riduzione del deficit di sicurezza sismica nel territorio. Nel dettaglio, viene spiegato, la microzonazione sismica, e’ la suddivisione dettagliata del territorio in base al comportamento dei terreni durante il terremoto, legato alle locali condizioni sia geologiche che morfologiche. La conoscenza delle aree in cui tali effetti possono verificarsi – chiosa la nota – e’ fondamentale per un’efficace politica di prevenzione e riduzione del rischio.