Virus MERS, 1° caso in Libano: è un uomo tornato dall’Arabia Saudita

MeteoWeb

CoronavirusIl ministero della Salute del Libano ha annunciato che è stato registrato il primo caso di nuova Sars nel Paese. La persona colpita è un uomo recentemente tornato da un viaggio in diversi Paesi del Golfo, tra cui l’Arabia Saudita, che è il punto focale di diffusione del virus. L’uomo si è sentito male e si è rivolto a un ospedale, dal quale è poi stato dimesso dal momento che non si trattava di un caso grave. Proprio ieri l’Arabia Saudita ha fatto sapere che altre quattro persone sono morte nel regno a causa della nuova Sars, portando nel Paese a 126 il numero di morti e a 463 il numero di casi confermati. Si tratta di un virus legato alla Sars, cioè Severe Acute Respiratory Syndrome, che nell’epidemia globale del 2003 provocò circa 800 morti. Questa nuova Sars, che può provocare rapidamente problemi ai reni, è emersa in Medioriente e per questo è stata soprannominata Mers, che sta per Middle East Respiratory Syndrome. Tra i suoi sintomi ci sono febbre, problemi respiratori, polmonite e problemi ai reni. Non tutti i soggetti che contraggono il virus che causa la Mers si ammalano e alcuni riportano solo sintomi blandi. Per la nuova Sars non ci sono cure né vaccini. In Libano il ministero della Salute ha ordinato oggi di installare all’aeroporto internazionale di Beirut delle telecamere termiche, in modo da compiere verifiche sui passeggeri in arrivo e rilevare l’eventuale presenza di febbre, che è appunto uno dei sintomi di possibile Mers.