Allerta Meteo, arriva il maltempo: massima attenzione alle prossime ore [MAPPE LIVE]

/
MeteoWeb

01Esattamente come previsto nei bollettini di allerta meteo, le condizioni del tempo stanno rapidamente cambiando in queste ore sull’Italia: le temperature sono già in netto calo rispetto ai giorni scorsi, anche se i nuclei d’aria più fredda irromperanno tra stasera e domani quando si verificherà il vero e proprio crollo termico foriero dello “shock” che darà vita ai fenomeni di maltempo più estremi.
04Solo Cagliari, intanto, oggi ha raggiunto i +32°C, seguita da Lecce, Taranto, Foggia e Catania a +31°C e da Firenze, Bari, Grosseto, Olbia e Crotone a +30°C, temperature in netto calo rispetto ai giorni scorsi quando le massime raggiungevano i +37°C nelle zone interne del centro/nord. Addirittura Rimini, Ancona, Cervia e Pescara non stanno superando i +23°C, Forlì, Termoli e Arezzo sono ferme a +24°C, Bologna, Genova, Cuneo, Torino e Perugia a +26°C, in netto calo rispetto ai giorni scorsi. Dopo i primi forti temporali di ieri sera in Lombardia, stanotte in Emilia Romagna e stamattina su Marche e Abruzzo, adesso assistiamo (vedi mappe in diretta a corredo dell’articolo) a una diffusa instabilità convettiva nelle zone interne dell’Appennino centro/meridionale, da cui scaturiscono numerosi temporali forieri di grandinate e nubifragi.
07Intanto in pianura Padana, dopo i fenomeni di ieri sera e della notte, splende il sole e in tanti si chiedono che fine abbia fatto l’allerta meteo. In realtà per stamattina non erano previsti, come avevamo chiaramente specificato nei giorni scorsi, episodi di maltempo, che invece inizieranno nel pomeriggio e si accentueranno in serata, come già accaduto ieri. Ma oggi saranno molto più forti perché irromperà l’aria più fredda e avremo contrasti termici notevoli. I primi temporali in pianura Padana molto probabilmente si formeranno solo dopo le 17, tra Veneto e Lombardia. Da lì inizieranno a muoversi lentamente verso est interessando tutta la Lombardia e parte dell’Emilia Romagna entro sera, quando poi dopo le 21 inizieranno ad estendersi a Piemonte e Liguria. Le due Regioni nord/occidentali saranno poi le più colpite nel corso della notte da autentiche tempeste di vento, pioggia e grandine.

04Tra domani, domenica 15, e lunedì 16, il maltempo si estenderà a Toscana, tutta l’Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo, con fenomeni molto intensi specie tra Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Marche. Le temperature crolleranno ben al di sotto rispetto alle medie del periodo, e il maltempo in settimana scivolerà verso sud raggiungendo tra giovedì 19 e venerdì 20 giugno anche il Sud, dove avremo piogge e temporali estesi oltre all’instabilità pomeridiana che insiste ormai da una settimana e che continuerà anche nei prossimi giorni.

L’allerta meteo, quindi, è confermatissima. Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.