Allerta Meteo, caldo agli sgoccioli: mappe e previsioni dell’aeronautica militare sul forte maltempo in arrivo

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: pressione alta e livellata con condizioni di bel tempo, salvo temporanee formazioni cumuliformi durante il pomeriggio sulle regioni del versante tirrenico e sulle aree settentrionali. Tempo previsto fino alle 8 di domani. Nord: molte nubi sulle zone alpine centro-orientali con locali rovesci specie sul Trentino Alto Adige ma in attenuazione serale; sulle rimanenti zone cielo poco nuvoloso con aumento delle nubi durante il pomeriggio specie su Lombardia, Liguria ed Emilia Romagna con isolati rovesci. Centro e Sardegna: cielo per lo piu’ sereno con temporaneo aumento delle nubi durante il pomeriggio su Toscana, Lazio, Umbria e Sardegna, con isolati rovesci o temporale in attenuazione serale. Sud e Sicilia: sole e cielo sereno; nelle ore centrali della giornata nubi a sviluppo verticale su Campania, Basilicata e Calabria con qualche rovescio sparso. Temperature: pressoche’ stazionarie o in lieve aumento sulle regioni del versante tirrenico e sulla Sicilia. Venti: deboli dai quadranti settentrionali al centro-sud; deboli variabili al settentrione. Mari: da quasi calmi a poco mossi.

4Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nelle prime ore del giorno un po’ di nubi sulle zone montane e pedemontane centro-orientali con precipitazioni anche convettive soprattutto sul Trentino Alto Adige; rapido aumento della nuvolosita’ sulla Pianura Padana centro-orientale, con rovesci e temporali isolati, specie tra alto Veneto e Friuli Venezia Giulia in parziale attenuazione nel corso della mattinata; contestualmente, le nubi torneranno ad aumentare un po’ su tutto il settentrione, dando luogo a temporali sparsi sulle zone pedemontane e in area appenninica nelle ore calde della giornata; nel tardo pomeriggio la nuvolosita’ tendera’ ad intensificarsi nuovamente sulla pianura, causando piogge e temporali diffusi nella serata e nella notte specie tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna centro-orientale e settore piu’ meridionale del Friuli Venezia Giulia. Centro e Sardegna: nuvolosita’ variabile sulla Sardegna settentrionale, ma con schiarite via via piu’ ampie nella prima parte della mattinata e con sviluppo successivo di nubi imponenti sulle zone montuose nelle ore calde del giorno; nubi cui nel pomeriggio si assoceranno isolati rovesci o temporali; cielo sereno sul centro peninsulare nella mattinata, con rapida intensificazione delle nubi nelle ore centrali del giorno e con isolati rovesci o temporali prevalentemente in area appenninica tra Marche, Umbria e Lazio, con possibile interessamento anche dell’immediato entroterra tirrenico; nuove schiarite in serata. Sud e Sicilia: cielo sereno o poco nuvoloso al primo mattino, ma con nuovo sviluppo di nubi imponenti a ridosso dei rilievi montuosi e collinari nelle ore calde del giorno, nubi cui nel pomeriggio si assoceranno rovesci e temporali tra Campania, Basilicata, entroterra calabro e zone interne della Sicilia; locale fenomenologia attesa anche tra Molise e Puglia garganica; nuovi rasserenamenti dalla sera. Temperature: minime in diminuzione sul nord-est e senza variazioni importanti sul resto del paese; massime in diminuzione anche decisa al nord, specie sul settore centro-orientale con attenuazione delle condizioni di disagio termico; stazionarie o in lieve diminuzione sempre le massime sul resto del paese. Venti: deboli o localmente moderati orientali in Pianura Padana, con rinforzi di direzione variabile nei temporali; deboli settentrionali sulla Puglia e sulle coste joniche della Basilicata e della Calabria tendenti a divenire deboli sud-occidentali su queste ultime aree; deboli variabili sul resto del paese, con prevalente regime di brezza lungo le coste e con rinforzi in occasione dei temporali pomeridiani nell’entroterra; in serata attesi venti nord-occidentali di deboli intensita’ ma con rinforzi sulla Sardegna centro-meridionale. Mari: mosso l’alto Adriatico; poco mossi i rimanenti mari con tendenza a divenire mosso il canale di Sardegna dalla sera-notte.

8Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Sabato 14 giugno Nord: cielo molto nuvoloso o coperto un po’ su tutte le regioni; la nuvolosita’ risultera’ piu’ compatta e decisamente consistente gia’ al mattino su tutta la Pianura Padana con precipitazioni diffuse ed a prevalente carattere temporalesco; i fenomeni, tra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna risulteranno di forte intensita’ e saranno accompagnati anche da grandine; graduale miglioramento ad iniziare dalle aree costiere di nord-est in tarda mattinata; non mancheranno piogge o temporali anche sulle zone alpine e su quelle appenniniche risultando piu’ frequenti durante le ore pomeridiane; sempre nel corso del pomeriggio i fenomeni piu’ intensi si porteranno anche sul Piemonte e sulla Liguria di ponente. Centro e Sardegna: molte nubi sulle regioni peninsulari con precipitazioni temporalesche gia’ al mattino su Marche, Umbria, Abruzzo e zone interne di Toscana e Lazio; i fenomeni piu’ intensi si localizzeranno proprio sulle regioni adriatiche ma si attenueranno dal pomeriggio sulle Marche; le piogge o i temporali tenderanno invece a persistere durante le ore pomeridiane sulle rimanenti zone interne del centro peninsulare, sconfinando anche verso le coste della Toscana centro-meridionale, per poi attenuarsi a partire dalla serata; la nuvolosita’ tendera’ ad aumentare temporaneamente sulla Sardegna, specie nel pomeriggio, dando luogo a locali rovesci o isolati temporali nelle zone interne dell’isola; migliora dalla sera. Sud e Sicilia: prime ore del giorno all’insegna di decisi spazi sereni ma le nubi tenderanno ben presto ad aumentare sia sulle regioni peninsulari che sull’isola dando luogo a precipitazioni sparse anche temporalesche piu’ frequenti in genere nelle zone interne ma che risulteranno un po’ piu’ intense nel corso del pomeriggio tra Molise e Puglia centro-settentrionale. Temperature: minime in diminuzione al centro e al nord e in prevalenza stazionarie altrove; massime in decisa diminuzione un po’ ovunque piu’ marcata al centro e al nord. Venti: moderati orientali o nord-orientali al nord con rinforzi sulle regioni dell’alto Adriatico; moderati occidentali sulle due isole maggiori con ulteriori rinforzi sul settore occidentale della Sardegna; di provenienza meridionale sul resto del territorio tendenti a rinforzare tra Lazio e Toscana dove pero’ in nottata ruoteranno da nord-est. Mari: da mossi a molto mossi l’alto Adriatico, il mar di Sardegna, il mar Ligure e dalla sera il medio ed alto Tirreno; da poco mossi a mossi i rimanenti mari. Domenica 15 giugno Ancora condizioni all’insegna del maltempo sulle regioni settentrionali ma in miglioramento sulla Liguria e sul Triveneto durante la seconda parte della giornata; le precipitazioni saranno presenti anche al centro e al sud ma tenderanno ad esaurirsi al meridione a partire dal pomeriggio inoltrato. Lunedi’ 16 giugno Una giornata instabile un po’ ovunque con precipitazioni sparse che tenderanno a coinvolgere anche il sud peninsulare e marginalmente la Sicilia; sulle regioni centrali e meridionali i fenomeni tenderanno a perdere di consistenza a fine giornata mentre tenderanno a persistere al nord. Martedi’ 17 e mercoledi’ 18 giugno Condizioni instabili che tenderanno a persistere producendo fenomeni sparsi al nord e al centro soprattutto durante le ore centrali e pomeridiane; piu’ sporadiche le precipitazioni al sud.