Allerta Meteo, crollo termico di oltre 10°C nei prossimi giorni: “sarà una forte ondata di maltempo”

MeteoWeb

ImmagineIl primo periodo di caldo estivo che si e’ abbattuto sull’Italia in questi giorni, avra’ una brusca frenata nel week end. Una previsione confermata sia dalla protezione civile che da tutte le previsioni meteo nazionali e anche dal bollettino delle ondate di calore predisposto dal ministero della Salute per la stagione estiva. E già oggi sulla Capitale si e’ abbattuto un forte temporale: “questi scrosci d’acqua improvvisi sono dovuti al gran caldo che produce umidita’ e fa piovere. ma sono di breve durata“, spiega Marina Baldi del centro Cnr-Ibimet.
GZ_PN_048_0000Intanto in attesa del week end con ombrello aperto su tutto lo stivale, domani sara’ ancora una giornata bollente, in cui compaiono, proprio sul sito del ministero della Salute, i ‘bollini rossi’ un po’ ovunque nelle citta’ italiane. Venerdi’, in particolare, la meta’ delle citta’ e’ contrassegnata il livello 3 (il piu’ alto) che indica condizioni di rischio per la salute di tutte le persone, non solo gli anziani o i bambini molto piccoli. Da Bolzano, Brescia, Firenze Perugia, passando per Milano ma anche Roma Torino Trieste Venezia Verona. E proprio per far fronte al gran caldo di venerdi’, nella Capitale saranno messe in atto misure anti caldo: dalla distribuzione di bottigliette di acqua nella metro ad una tenda refrigerata che puo’ ospitare fino a 30 persone a Piazza Risorgimento allestita per tutto il giorno – spiegano dal Campidoglio – “nella quale i volontari di quattro associazioni distribuiranno bottigliette d’acqua, sul posto sara’ presente anche un’ambulanza“.

GZ_PN_096_0000Ma domani sara’ l’ultimo giorno bollente perche’ “dopo questo periodo caldo che non puo’ essere definito come ondata di calore perche’ e’ stato di breve durata, ci sara’ un po’ di refrigerio dovuto all’arrivo di aria fresca dall’Europa Centrale“, spiega Massimo Pasqui ricercatore del Cnr-Ibimet. “Una forte ondata di maltempo – prosegue il ricercatore – coinvolgera’ in particolare il Nord Italia sabato e domenica, meno le regioni del Centro e del Sud“. Quello che risalta pero’ sara’ il calo brusco delle temperature: “Al Nord la colonnina di mercurio calera’ anche di 10 gradi, mentre al centro l’abbassamento sara’ di 4/5 gradi, quasi nullo al sud“, spiega ancora Pasqui. Questa situazione di instabilita’: “durera’ almeno fino a martedi’ ma il picco sara’ nel week end” conclude Pasqui. A supportare la tesi del ricercatore del Cnr, la Protezione Civile per sabato e domenica ha diramato allerta meteo: “una forte ondata di maltempo, che potrebbe provocare diversi problemi nel nord Italia, e’ attesa per il fine settimana“. Franco Gabrielli, capo del Dipartimento parla di “allerta meteo importante sottolineando che i modelli sono da qualche giorno stabilizzati e ci sono delle previsioni soprattutto per le regioni del nord non buone“.