Allerta Meteo, forte maltempo al Sud: mappe e previsioni dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: sul nostro Paese persiste, pur se in fase di colmamento e allontanamento, la presenza di aria relativamente fresca ed umida inserita in un’area di bassa pressione che determina generali condizioni di instabilita’ atmosferica piu’ marcata sui settori meridionali peninsulari, sull’arco alpino, e sulla dorsale appenninica. Tempo previsto fino alle 8 di domani: – al nord: addensamenti diffusi sul Triveneto e sulla Lombardia con rovesci ed isolati temporali, piu’ probabili sulle aree alpine e prealpine ma con qualche sconfinamento sulle aree di pianura del Veneto; qualche annuvolamento sparso anche su Alpi occidentali ed Appennino Ligure ed Emiliano con la possibilita’ di brevi piovaschi; generale miglioramento in serata con qualche annuvolamento residuo sulle aree che si affacciano sull’alto Adriatico; poco nuvoloso sulle restanti aree. – al centro e Sardegna: nuvolosita’ diffusa su tutte le regioni peninsulari; addensamenti piu’ consistenti dall’Abruzzo e aree interne si estenderanno ai settori tirrenici dando luogo a rovesci e temporali sparsi in generale attenuazione serale. Residua nuvolosita’ sulla parte settentrionale della Sardegna in attenuazione mentre il cielo si manterra’ generalmente sereno sul resto dell’isola. – al sud e Sicilia: annuvolamenti sparsi associati a sporadici rovesci o temporali sulle aree nord orientali della Sicilia mentre il cielo si manterra’ sereno o poco nuvoloso sul resto dell’isola con temporanei addensamenti sui rilievi dell’interno; annuvolamenti estesi e compatti sulle regioni peninsulari con rovesci e temporali sparsi; i fenomeni localmente assumeranno moderata o forte intensita’, specie su basso Tirreno e Puglia. Dal tardo pomeriggio sera generale attenuazione di nubi e fenomeni con residue precipitazioni lungo le coste tirreniche calabre e sul Salento. Temperature: minime in genere stazionarie o al piu’ in lieve aumento su nord ovest ed Emilia Romagna. Venti: deboli di direzione variabile al nord; deboli o moderati in prevalenza settentrionali sul resto della penisola con rinforzi sulle regioni del medio e basso settore Adriatico e dello Ionio settentrionale. Mari: molto mossi il Tirreno centrale ed il settore est del Tirreno meridionale, lo Stretto di Sicilia con moto ondoso in graduale attenuazione; poco mosso l’Adriatico settentrionale, il mar di Sardegna ed il Mar Ligure con moto ondoso in aumento su quest’ultimo; mossi gli altri mari con moto ondoso in aumento su medio e basso Adriatico e sullo Ionio ed in diminuzione sul Tirreno settentrionale.

4Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani: – al nord: prevalenza di cielo sereno tra Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna nonostante qualche nube in sviluppo nel pomeriggio sulle zone montuose ma che solo in forma isolata dara’ luogo a rovesci. Queste nubi sono comunque destinate a diradarsi verso le ore serali. Nubi sparse ma con presenza di spazi di sereno sul resto del settentrione salvo un moderato aumento della nuvolosita’ che dalle Alpi tendera’ ad interessare anche i settori pianeggianti del Triveneto e la parte piu’ orientale dell’Emilia Romagna. I fenomeni associati interesseranno dapprima il Friuli Venezia Giulia e il Trentino Alto Adige per poi portarsi dal pomeriggio anche verso il Veneto e nel corso della notte anche sull’area romagnola. – al centro e Sardegna: condizioni di bel tempo sull’isola all’insegna del cielo sereno o al piu’ poco nuvoloso per nubi in sviluppo pomeridiano nelle zone interne per poi diradarsi verso le ore serali. Nubi e decisi rasserenamenti attesi sulle regioni peninsulari ma con tendenza ad aumento delle nubi lungo tutti i rilievi appenninici e nelle zone interne in genere, che risulteranno associate a rovesci sparsi che si attenueranno dopo il tramonto. – al sud e Sicilia: tempo ancora decisamente instabile sulle regioni del basso Tirreno e sulla Sicilia settentrionale con piogge e locali temporali soprattutto al mattino. Durante la seconda parte della giornata i fenomeni tenderanno ad essere sempre piu’ isolati. Nubi e schiarite si alterneranno invece sul resto del meridione pur con nuvolosita’ un po’ piu’ consistente sulla Puglia centro-meridionale, sul Molise e nelle zone interne della Campania che dara’ luogo a residui fenomeni in assorbimento dal pomeriggio. Temperature: minime in genere stazionarie o al piu’ in lieve locale aumento; massime in generale aumento, piu’ marcato al centro sud. Venti: in prevalenza dai quadranti settentrionali: deboli al nord con tendenza a divenire sudoccidentali sulla Liguria; in prevalenza moderati sul resto del territorio ma con rinforzi sulle regioni tirreniche meridionali, su quelle ioniche e del basso Adriatico. Graduale attenuazione della ventilazione nel corso della giornata. Mari: molto mossi lo Ionio e i settori meridionali dell’Adriatico e del Tirreno con moto ondoso in attenuazione; poco mossi Adriatico centro settentrionale e Canale di Sardegna, mossi gli altri mari.

8Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Sabato 21 giugno: – al nord: residui piovaschi al mattino tra Friuli Venezia Giulia, Veneto e localmente sulla parte centro-orientale dell’Emilia Romagna ma in successiva attenuazione. Seguiranno ampi spazi di sereno; prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del settentrione anche se non mancheranno le consuete nubi in sviluppo nel pomeriggio sui monti che solo localmente daranno luogo ad isolati piovaschi. – al centro e Sardegna: bel tempo sulla Sardegna all’insegna del cielo in prevalenza limpido per l’intera giornata; condizioni sempre piu’ stabili sul centro peninsulare nonostante la formazione di nubi nel pomeriggio sui rilievi appenninici del versante Adriatico. La nuvolosita’ risultera’ associata a rovesci sparsi che si attenueranno verso sera. – al sud e Sicilia: cielo in genere sereno o poco nuvoloso salvo un po’ piu’ di nubi tra tarda mattinata e pomeriggio su Molise e zone interne peninsulari dove si verificheranno rovesci sparsi o isolati temporali ma in assorbimento serale. Temperature: in aumento sia le minime sia le massime su tutte le regioni. Venti: deboli di provenienza settentrionale ma con residui rinforzi, sulle regioni del basso Adriatico e su quelle ioniche; deboli meridionali sul resto del territorio, tendenti a divenire temporaneamente moderati su Liguria e tra Toscana e Lazio ma in successiva attenuazione. Mari: mossi il Mar Ligure, il medio-alto Tirreno, il basso Adriatico e lo Ionio ma con moto ondoso in graduale attenuazione; poco mossi i rimanenti mari. Domenica 22 giugno: tempo stabile e soleggiato su tutte le regioni pur con i consueti annuvolamenti pomeridiani sulle zone alpine, nubi queste che daranno luogo a rovesci sparsi durante le ore piu’ calde della giornata per poi attenuarsi dopo il tramonto. Lunedi’ 23 giugno: condizioni che tendono a permanere abbastanza stabili anche se non mancheranno un po’ piu’ di nubi con rovesci sparsi su tutto l’arco alpino e marginalmente sulle pianure del nord. Piu’ sporadiche invece le formazioni nuvolose nelle zone interne del centro e del sud. Martedi’ 24 e mercoledi’ 25 giugno: situazione senza variazioni di rilievo, ma con temperature in aumento al centro-sud. Ancora presenza di nubi e fenomeni sparsi durante le ore centrali della giornata al nord, specie sui rilievi e in forma piu’ isolata in pianura.