Allerta Meteo, forte maltempo nei prossimi giorni. Avviso della protezione civile: “alto rischio fenomeni estremi” [MAPPE]

MeteoWeb

criticitàAllerta per forti temporali al nord. Secondo la protezione civile, “una perturbazione proveniente dal nord Europa nei prossimi giorni fara’ progressivamente irruzione sulla scena mediterranea, portando aria piu’ fresca e instabile a contrastare con la massa d’aria calda e umida attualmente presente sull’Italia”. E “tale evoluzione, dal pomeriggio di venerdi’ e nel corso del fine settimana, dara’ luogo a condizioni di tempo spiccatamente perturbato, con attivita’ temporalesca anche organizzata e intensa, iniziando dalla pianura padana per poi estendersi anche su gran parte delle regioni centrali della penisola, partendo da quelle del versante adriatico”. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento emesso, quindi, un avviso di condizioni meteo avverse che prevede “dal pomeriggio di domani, precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lombardia e Veneto. I fenomeni saranno accompagnati da temporali di forte intensita’, locali grandinate, frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento”. Sempre per la giornata di domani, e’ stata valutata criticita’ idrogeologica “gialla” al nord su Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia, al centro-sudsu Umbria, Lazio e Campania e sulle parti interne di Abruzzo, Molise e Puglia nord occidentale, sulla Sardegna orientale e sulla Sicilia.

13 giugnoIL BOLLETTINO PER DOMANI, VENERDI’ 13 GIUGNO 2014:

Precipitazioni:
– sparse, tendenti a diffuse con fenomeni a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori di pianura e prealpini di Lombardia e Veneto e sulla pianura dell’Emilia, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Veneto e sul Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale ad evoluzione pomeridiana, sul resto del Nord, sui settori settentrionali ed interni della Toscana e su Marche occidentali, Umbria, zone di primo entroterra ed interne del Lazio, settori occidentali di Abruzzo e Molise, Appennino campano, zone interne della Puglia settentrionale, Calabria centro-meridionale, Sicilia e Sardegna sud-orientale, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime generalmente elevate sulle regioni centrali tirreniche, sulla Sardegna e sulla Puglia, localmente molto elevate sull’isola maggiore.
Venti: nessun fenomeno significativo.
Mari: nessun fenomeno significativo.

14 giugnoIL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, SABATO 14 GIUGNO 2014:

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori pianeggianti e pedemontani del Piemonte centro-meridionale, sui settori di pianura dell’Emilia, sulla Romagna, sul Veneto meridionale e sulle Marche, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori pianeggianti del Nord, sui settori prealpini di Lombardia e Veneto e su Liguria, settori settentrionali ed orientali della Toscana, Umbria, Lazio nord-orientale e Abruzzo centro-settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul resto del Centro-Nord e su Campania, Basilicata, Puglia centro-settentrionale, Calabria, Sicilia e Sardegna, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in sensibile diminuzione al Nord e sulle regioni centrali adriatiche.
Venti: localmente forti occidentali sulla Sardegna; localmente forti settentrionali sulla Liguria.
Mari: tendenti a molto mossi il Mar di Sardegna ed i bacini prospicienti le Bocche di Bonifacio.