Allerta Meteo, nubifragi e crollo termico tra stasera e domani: mappe e previsioni dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

1Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: una perturbazione atlantica interessa l’Italia mantenendosi piu’ attiva sulle regioni settentrionali. Tempo previsto fino alle 8 di domani: – al nord: molto nuvoloso o coperto sull’area alpina e prealpina con precipitazioni diffuse anche temporalesche e di forte intensita’ che dal Piemonte settentrionale e Lombardia si estenderanno al Triveneto; dalla sera graduale attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni sul Piemonte e Valle d’Aosta mentre i fenomeni temporaleschi anche intensi si attarderanno sul Triveneto tra la sera e la notte; sulle restanti regioni settentrionali molto nuvoloso con precipitazioni sparse localmente temporalesche che dalla Liguria si estenderanno all’Emilia-Romagna.

2– al centro e Sardegna: nubi in aumento su Toscana e Sardegna con associate precipitazioni che risulteranno sporadiche ed occasionali sull’isola mentre assumeranno prevalente carattere temporalesco sulla Toscana dove diverranno anche di forte intensita’ dalla sera; sulle rimanenti regioni centrali la nuvolosita’ andra’ aumentando nel corso del pomeriggio, ad iniziare da Umbria e Marche, con associate precipitazioni che si estenderanno nel corso della sera assumendo anche carattere temporalesco. – al sud e Sicilia: sereno o poco nuvoloso salvo locali addensamenti; dalla sera una nuvolosita’ irregolare raggiungera’ dapprima Campania e Sicilia occidentale per estendersi a tutte le rimanenti regioni meridionali nel corso della notte dando origine a locali precipitazioni anche temporalesche tra la notte ed il mattino di domani ad iniziare dalla Campania, Molise, Basilicata e Puglia. Temperature: in generale aumento al sud e centrali adriatiche; stazionarie sulle centrali tirreniche e Sardegna; in diminuzione al nord. Venti: moderati sud-orientali sulle regioni centro settentrionali con locali rinforzi lungo le coste e raffiche di vento nelle aree temporalesche, tendenti a ruotare da ovest nella notte sulla Sardegna e settore tirrenico centro-settentrionale; da deboli a moderati sciroccali al sud, tendenti a ruotare da libeccio nella notte con rinforzi sulla Campania, Molise, Puglia e Basilicata. Mari: molto mossi il Mar Ligure, Tirreno settentrionale e mari circostanti la Sardegna; da mossi a molto mossi l’Adriatico centro-settentrionale; poco mossi tutti i rimanenti mari ma con moto ondoso in intensificazione.

5Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, lunedì 30 giugno. – al nord: ampie schiarite su Piemonte, Valle d’Aosta, ponente ligure e Lombardia occidentale gia’ nelle prime ore del giorno, pur con qualche annuvolamento che persistera’ sui versanti settentrionali dell’area alpina. Nuvolosita’ ancora diffusa sul resto del nord, con rovesci e temporali sparsi tra Trentino Alto Adige, alto Veneto e Friuli Venezia Giulia, fenomeni che occasionalmente potranno risultare anche intensi sulle zone pedemontane. Piogge e qualche isolato rovescio o temporale sul levante ligure, sulla pianura veneta e sull’Emilia Romagna. Tendenza ad un deciso miglioramento nel corso della mattinata, ma con isolati piovaschi sui monti che persisteranno anche nel corso del pomeriggio. Nella serata la nuvolosita’ tendera’ a rinnovarsi sulla Pianura padana orientale portando brevi rovesci seguiti da nuove rapide schiarite.

7– al centro e Sardegna: cielo sereno o poco nuvoloso sulla Sardegna, al piu’ con qualche isolato annuvolamento a ridosso dei rilievi montuosi. Nuvolosita’ piu’ diffusa sul centro peninsulare, con rovesci sparsi e isolati temporali, che nella mattinata tenderanno ad interessare piu’ direttamente l’Umbria, le Marche e l’entroterra toscano e laziale, mentre nel pomeriggio saranno piu’ diffusi sui versanti orientali dell’area appenninica e sull’Abruzzo, con schiarite via via piu’ ampie invece sulle coste e nell’immediato entroterra di Toscana e Lazio. – al sud e Sicilia: nuvolosita’ inizialmente variabile su gran parte del meridione, con isolati rovesci o temporali tra Campania, entroterra molisano, Basilicata tirrenica, Calabria tirrenica e rilievi della Sicilia settentrionale. Piu’ scarsa invece la probabilita’ di pioggia sul resto del meridione. Gia’ per meta’ giornata e soprattutto nel corso del pomeriggio il cielo tendera’ a rasserenarsi, pur con locale persistenza di annuvolamenti sul Molise e sulla Puglia garganica, dove potranno ancora arrivare delle brevi precipitazioni. Temperature: minime in generale diminuzione. Massime in aumento sulle regioni di nord-ovest e in diminuzione invece sul resto del paese. Venti: mediamente moderati dai quadranti occidentali su gran parte del territorio, salvo iniziale persistenza di ventilazione meridionale sulle zone ioniche. Isolati rinforzi saranno possibili per venti di foehn tra Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna occidentale, per venti di maestrale sulla Sardegna e infine per venti di libeccio sull’Appennino centro-meridionale. Mari: generalmente mossi o molto mossi, con ulteriore aumento del moto ondoso fino a mare agitato sul mar di Sardegna e sul medio Tirreno settore ovest.

9Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Martedi’ 1 luglio: – al nord: qualche annuvolamento sulla fascia pedemontana al sorgere del sole, seguito pero’ da ampie schiarite. Cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del nord, ma con qualche velatura in transito sul nord-ovest nella mattinata e con isolati sviluppo di nubi imponenti sulle zone montuose nelle ore calde del giorno, nubi che potranno dar luogo a rovesci o temporali che nella tarda sera potranno interessare anche la pianura compresa tra Piemonte e Lombardia. – al centro e Sardegna: cielo sereno o poco nuvoloso sia sull’isola che sul centro peninsulare, con formazione di nuvolosita’ a ridosso dei monti nelle ore calde della giornata. – al sud e Sicilia: nubi basse provenienti dal mare sulle coste del basso versante tirrenico che si dissiperanno nel corso della mattinata. Sereno o poco nuvoloso sul resto del sud, ma con qualche annuvolamento pomeridiano sulle montagne, pur con scarsa probabilita’ di pioggia. Temperature: minime in diminuzione al centro-sud e per lo piu’ stazionarie sul resto del paese. Massime che tornano ad aumentare, specie sul nord-est, sulla Sardegna e sulle regioni tirreniche. Venti: ventilazione generalmente debole variabile con regime di brezza lungo le coste, ma ancora con qualche rinforzo da ovest sulla Sardegna e da nord-ovest sulla Puglia. Mari: poco mossi l’alto ed il medio Adriatico. Mossi tutti gli altri mari, ma con moto ondoso in generale attenuazione.

14Mercoledi’ 2 luglio: isolati rovesci e temporali sulle Alpi e sull’Appennino nelle ore calde del giorno, in un contesto di tempo altrimenti stabile o al piu’ caratterizzato dal passaggio di rapidi ed innocui annuvolamenti. Temperature in aumento al sud e sulle isole maggiori e stazionarie sul resto del territorio. Ventilazione a prevalente regime di brezza ma con rinforzi da ponente sul versante tirrenico. Mari generalmente quasi calmi o poco mossi. Giovedi’ 3 luglio: tempo stabile e soleggiato al centro-sud. Nuvolosita’ variabile al nord, con schiarite piu’ ampie in pianura e piu’ elevata probabilita’ di temporali in montagna, specie sul versante alpino orientale. Temperature ancora in aumento, con moderate condizioni di disagio termico specie nelle aree urbane del centro-sud e delle isole maggiori. Ventilazione meridionale al centro-sud e orientale al nord, comunque generalmente debole o al piu’ moderata. Poco mossi o mossi i bacini ad ovest della penisola, quasi calmi o poco mossi tutti gli altri mari. Venerdi’ 4 e sabato 5 luglio: persiste il disagio termico al centro-sud, pur in attenuazione nella giornata di sabato. Instabilita’ limitata alle zone alpine e prealpine al nord, con condizioni di afa moderata sulle zone pianeggianti.