Astronomia: ricreato dalla NASA “l’aroma” dell’atmosfera di Titano

MeteoWeb

TITANOGli scienziati della Nasa sono riusciti a ricreare in laboratorio i “sapori” fondamentali dell’atmosfera bruno-arancio che circonda Titano, la piu’ grande luna di Saturno. La “ricetta” per ottenere questo sapore si basa su un materiale, precedentemente sconosciuto, identificato dalla sonda Cassini nella foschia di Titano. “Questo materiale ha un forte carattere aromatico – ha spiegato Melissa Trainer, del Goddard Space Flight Center di Greenbelt, Maryland, della Nasa – che ci aiuta a capire di piu’ sulla complessa miscela di molecole che compongono la foschia di Titano”. Il materiale era stato rilevato in precedenza all’interno dei dati raccolti dal Composite Infrared Spectrometer di Cassini, strumento che permette di compiere osservazioni a lunghezze d’onda nella regione del lontano infrarosso, oltre la luce rossa. La firma spettrale del materiale era costituito da una miscela di molecole. Per studiare questa miscela, i ricercatori hanno effettuato una serie di esperimenti combinando gas in una camera e permettendo loro di reagire. Gli scienziati hanno cominciato combinando azoto e metano, molto abbondanti su Titano, a cui sono stati aggiunti vari composti aromatici (idrocarburi) di prova. Alla fine, il risultato piu’ simile e’ stato ottenuto usando un composto aromatico che contenesse azoto.