Cile, importante ritrovamento paleontologico: rinvenuti 50 fossili interi di ittiosauri

MeteoWeb

IttiosauroImportante ritrovamento paleontologico nel sud del Cile. Sono stati rinvenuti i fossili intatti di ben cinquanta ittiosauri, rettili marini che popolavano gli oceani decine di milioni di anni fa, all’epoca dei dinosauri. Il ritrovamento darà un importante contributo alla ricerca paleontologica, permettendo forse di risolvere i tanti dubbi sul motivo dell’estinzione di massa che colpì questi animali, sulle loro abitudini di vita, sui loro spostamenti.

L’importantissimo ritrovamento è avvenuto nel Parco Nazionale Torres del Paine. Sono stati ritrovati ben 46 scheletri completi. Alcuni erano adulti, altri giovani.

I fossili non hanno preservato fino ai tempi attuali soltanto le ossa, ma anche alcuni tessuti. Un ritrovamento importantissimo.

I ricercatori che stanno studiando i fossili, affermano che i rettili marini vissero fra il Triassico ed il Cretacico, fra 250 e 66 milioni di anni fa.

Il motivo della morte di questi esemplari, i cui resti sono stati ritrovati a breve distanza fra di loro, è probabilmente da ricercare in una enorme frana sottomarina che li sommerse. Gli scheletri fossilizzati si trovavano all’interno di rocce situate al lato del grande ghiacciaio Tyndall, nel sud del Cile. Il ritrovamento è avvenuto grazie al ritiro del ghiacciaio, che ha lasciato a nudo queste rocce fino a pochi anni coperte di ghiaccio.

I lavori di recupero sono durati circa tre mesi e probabilmente porteranno a nuove importanti scoperte nei prossimi tempi.