Maltempo, Roma in ginocchio. I geologi: “era tutto prevedibile, manca la manutenzione”

MeteoWeb

roma 01“Era tutto prevedibile ed e’ tutta una questione di mancata manutenzione in questi casi”. Per Tiziana Guida, segretario dell’Ordine dei geologi del Lazio, non ci sono dubbi. Le motivazioni delle conseguenze nefaste sulla citta’ di Roma della bomba d’acqua abbattutasi tra ieri e oggi sono facilmente rintracciabili. “I sindaci devono stare attenti- ha detto in un suo intervento a Radio Roma Capitale- perche’ i magistrati stanno cominciando a condannarli proprio per mancata manutenzione o monitoraggio. A pulire tombini e a potare gli alberi non e’ che ci vogliono queste grandi spese”. E la risposta della politica e’ che “la Giunta regionale si e’ mossa sopprimendo l’ufficio del servizio geologico. Siamo in piena battaglia”. Le prospettive non sono rosee: “Da qui ai prossimi dieci anni andra’ sempre peggio. Se il consumo di suolo continuera’ in questo modo non ci sara’ opera che tiene”. Oltre alla manutenzione, secondo Guida “c’e’ bisogno di fare tornare alla naturalita’ i luoghi li’ dove e’ possibile e dove non e’ possibile il recupero bisognerebbe smantellare. Il suolo andrebbe reso di nuovo permeabile, bisogna riaprire i fossi tombati che sono la causa dell’80% delle esondazioni, come accaduto a gennaio”.