Medicina: un bruco-robot elimina i fastidi della colonscopia

MeteoWeb

colon rettoUn ‘bruco robotico’ monouso permette di eseguire la colonscopia in maniera indolore. La soluzione innovativa supera i limiti dell’esame tradizionale per la diagnosi del tratto gastrointestinale ed e’ stata sviluppata grazie al progetto di un’azienda spin off della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Era Endoscopy, e adottata dall’Asl 5 di Pisa presso l’ospedale di Volterra (Pisa). Era Endoscopy, spiega una nota della Scuola Sant’Anna, ”e’ un’azienda che si occupa di progettazione, realizzazione e commercializzazione di dispositivi medicali innovativi, con particolare riferimento all’endoscopia minimamente invasiva e ha sviluppato questo ‘bruco robotico’ ribattezzato ‘Endotics’ assecondando le richieste dei pazienti di potersi sottoporre all’esame in maniera indolore, senza rischi e senza incorrere in ulteriori complicazioni”. Il dispositivo funziona proprio come un bruco, procede secondo un meccanismo di ‘tira e molla’, mediante un sistema di ancoraggio posto vicino alla sua testa e alla sua coda, con la capacita’ di allungare e accorciare la parte centrale. Questa tecnologia, spiega Giacomo Gamberucci, il medico che la utilizza a Volterra, ”potra’ raggiungere nuove potenzialita’, che la renderanno utilizzabile in uno spettro piu’ ampio di applicazioni ad esempio nella cura delle malattie infiammatorie croniche intestinali ed e’ gia’ allo studio la nuova versione della sonda robotica dotata di un canale operativo in grado di eseguire biopsie”. Ma l’azienda e’ gia’ pronta, assicura Andrea Piccaluga, delegato della Scuola Sant’Anna al trasferimento tecnologico e docente di management, ”a sostenere un lancio internazionale per il ‘bruco colonscopico’ che ha buone prospettive di utilizzo anche in Asia”.