Medicina: la mutazione del virus chikungunya potrebbe aumentarne la diffusione

MeteoWeb

ricerca medicaUna mutazione del virus della chikungunya potrebbe porre diversi paesi a rischio di epidemia. Per la prima volta, un gruppo di scienziati dell’Universita’ del Texas Medical Branch di Galveston e’ stato in grado di prevedere nuovi adattamenti del virus chikungunya che e’ recentemente diffuso in diversi continenti e che probabilmente comporteranno una ancora piu’ efficiente trasmissione e infezione di questo ceppo del virus in numerose altre persone. Dal 2005, circa un’infezione su mille da virus della chikungunya ha provocato la morte del paziente. Si tratta di un’infezione che produce gravi sintomi artritici, lasciando il malato gravemente afflitto dal dolore al punto da non poter piu’ lavorare o condurre una vita normale. Gli scienziati hanno scoperto che un ceppo del virus chikungunya recentemente emerso si e’ adattato per essere ospitato non solo dalla zanzara Aedes aegypti, che vive principalmente nei tropici, ma anche dalla zanzara tigre asiatica, A. albopictus, che puo’ essere trovata in tutti i continenti a eccezione dell’Antartide. Questa mutazione nel ceppo che dall’Oceano Indiano si e’ diffuso nel sud-est asiatico, in Oceania e in Europa e’ avvenuta attraverso un singolo cambiamento adattativo nel codice genetico del virus che altera una proteina che si trova nell’involucro che circonda il virus.