Ricerca: scoperta una caratteristica genetica dietro la propensione al crimine

MeteoWeb

Genetic codeScoperta una caratteristica genetica che potrebbe essere correlata ad un rischio maggiore di adottare comportamenti criminali tra chi ha avuto difficolta’ durante l’infanzia. La ricerca, effettuata su campioni raccolti dai detenuti statunitensi, e’ la prima di una vasta serie che esaminera’ i potenziali contributi genetici e ambientali alla propensione al crimine. Pubblicato sulla rivista Psychiatric Genetics, lo studio si e’ focalizzato sul ruolo del MAOA – monoammino ossidasi A, associato precedentemente ad aggressivita’, violenza e ad altre complicazioni dell’infanzia. I risultati hanno rivelato che il genotipo MAOA in relazione alle difficolta’ svluppate durante l’infanzia costituisce un fattore predittivo efficace della tendenza al crimine, anche quello violento. “I nostri dati dimostrano che le interazioni gene-ambiente sono importanti nel determinare le differenti inclinazioni al crimine – ha spiegato Todd Armstrong della Sam Houston State University, autore dell’indagine – e potranno aiutarci a sviluppare programmi di intervento migliori per i bimbi soggetti a rischio futuro”.